Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.
Oggi è 25/02/2024, 23:33

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 22/08/2023, 11:20 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 1078
Nel 1919 il regno di Romania attacco' la Repubblica popolare dell'Ucraina Occidentale nel 1919 e restitui' il territorio cosi' occupato ai polacchi. Un'operazione bellica che occuperebbe poche righe dei testi storici sulle complesse sistemazioni ''belliche'' seguite alla prima guerra mondiale se non fosse per la filatelia. L'occupazione militare romena duro' poco: da giugno ad agosto 1919. Ma i romeni soprastamparono la bellezza di 31 francobolli austriaci e ben 17 segnatasse. La soprastampa non e' il massimo in termini di ''comunicazione'': reca infatti una semplice sigla C.M.T. che sta per ''Comandatul Militar Teritorial'' (comando militare territoriale) e un nuovo valore sempre in valuta austriaca.
Adesso la prossima asta Heinrich Köhler ci consente di vedere alcune lettere spedite durante questa occupazione (sono datate o spedite e Kolomyia, una di quelle citta' asburgiche ricche di denominazioni in varie lingue: Kolomyia in Ucraino, Kołomyja in polacco, Kolomea in tedesco, Colomeea in romeno, Kolomey in yiddish)
Allegato:
a1.jpg
a1.jpg [ 5.15 MiB | Osservato 207 volte ]
Allegato:
a2.jpg
a2.jpg [ 4.9 MiB | Osservato 207 volte ]
Allegato:
a3.jpg
a3.jpg [ 4.95 MiB | Osservato 207 volte ]

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010