Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.
Oggi è 20/10/2020, 12:31

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 74 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 02/10/2012, 18:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/09/2012, 18:39
Messaggi: 372
Ciao,
dopo aver cercato inutilmente per anni un uso su estero del francobollo da 3 Lire Monumenti Distrutti in RSI, finalmente sono riuscito a trovare una busta e Ve la mostro:

RACCOMANDATA ESPRESSO PER VIA AEREA IN TARIFFA PER LA SVIZZERA (viaggiata via terra)

(tariffa: 1,25 Lire + 1,50 racc. + 2,50 ex + 1 Lira aerea = 6,25 Lire)
Spedita a Basilea da Milano, passò per la censura italiana di Milano (Commissione Provinciale 81R) e per quella tedesca di Monaco.
Arrivata a Basilea, venne rispedita al fermoposta di Solduno (Ticino).

Immagine

Immagine

Ho numerato gli annulli per una migliore comprensione per chi magari non è praticissimo di storia postale:

1 - 6/3/1945 annullo in partenza da ufficio postale Milano 10
2 - 6/3/1945 annullo di transito dell'ufficio postale Milano Corrispondenze
3 - timbro della censura di Milano (Commissione Provinciale di Censura 81R) in partenza
4 - timbro della censura tedesca di Monaco di Baviera
6 - timbro di arrivo a Basilea in data 7/4/1945 ore 15
5 - timbro di rispedizione di Basilea Telegrafo (utilizzato in genere per gli espressi) in data 7/4/1945 ore 16
7 - timbro di arrivo a Solduno (Ticino) in data 9/4/1945

----------------------------------------------

Sarebbero molto gradite segnalazioni di altri usi su estero del francobollo da 3 Lire Monumenti in RSI.

;)

_________________
I miei siti:

- STORIA POSTALE DELLA R.S.I.
- STORIA POSTALE DEI LAGER NAZISTI
- LE PAGELLE DELL'ERA FASCISTA


Ultima modifica di Ricercatore il 10/08/2016, 21:34, modificato 4 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 03/10/2012, 10:49 
Non connesso

Iscritto il: 12/09/2012, 17:37
Messaggi: 232
Ho sempre ritenuto assolutamente non comune l'uso non filatelico del £. 3 Monumenti in RSI, il documento (tratto da Collezione Maugeri) mi sembra eccezzionale. Non ho bisogno di controllare nella mia raccolta per verificare l'esistenza di altri oggetti con il £.3 per l'estero. Sono sicurissimo che non esistono, purtroppo. Mi auguro che altri lettori possano raccogliere la richiesta e deliziarci con altre simpatiche sorprese. Saluti


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 03/10/2012, 19:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/09/2012, 18:39
Messaggi: 372
Roberto ha scritto:
Ho sempre ritenuto assolutamente non comune l'uso non filatelico del £. 3 Monumenti in RSI, il documento (tratto da Collezione Maugeri) mi sembra eccezzionale. Non ho bisogno di controllare nella mia raccolta per verificare l'esistenza di altri oggetti con il £.3 per l'estero. Sono sicurissimo che non esistono, purtroppo. Mi auguro che altri lettori possano raccogliere la richiesta e deliziarci con altre simpatiche sorprese. Saluti


Ti ringrazio, Roberto.
Maugeri penso sia un refuso per il mio cognome, perché questo documento é inedito, giusto?
Ho cambiato il titolo del thread per poter discutere in generale dell'uso non filatelico del 3 Lire Monumenti Distrutti in RSI, di cui posto altri esempi che credo possano essere interessanti.

_________________
I miei siti:

- STORIA POSTALE DELLA R.S.I.
- STORIA POSTALE DEI LAGER NAZISTI
- LE PAGELLE DELL'ERA FASCISTA


Ultima modifica di Ricercatore il 03/10/2012, 19:21, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 03/10/2012, 19:15 
Non connesso

Iscritto il: 12/09/2012, 17:37
Messaggi: 232
Chiedo scusa per aver storpiato il tuo cognome, ma la colpa principale (oltre la fretta e la senescenza) è stata la mia meraviglia alla visione del documento proposto. Saluti


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 03/10/2012, 19:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/09/2012, 18:39
Messaggi: 372
Roberto ha scritto:
Chiedo scusa per aver storpiato il tuo cognome, ma la colpa principale (oltre la fretta e la senescenza) è stata la mia meraviglia alla visione del documento proposto. Saluti

Non ti preoccupare, Roberto, succede spesso perché è un cognome un po' strano dalle nostre parti.

ASSICURATA PER 5.000 LIRE

Spedita in data 23 aprile 1945 (R.S.I.) da Trieste per Schio (VI), affrancata in tariffa per 40 Lire con 13 esemplari del 3 Lire Monumenti Distrutti e due valori del 50 cent. Tutti i francobolli sono apposti isolati e annullati singolarmente, come da normativa vigente per le assicurate.
Giunta a Schio in data 25 maggio 1945, dopo la fine della guerra.

Immagine

Immagine

;)

_________________
I miei siti:

- STORIA POSTALE DELLA R.S.I.
- STORIA POSTALE DEI LAGER NAZISTI
- LE PAGELLE DELL'ERA FASCISTA


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/10/2012, 9:05 
Non connesso

Iscritto il: 21/09/2012, 15:22
Messaggi: 125
Accidenti a te ENRICO (Ricercatore) :twisted: :twisted: :twisted:
Agni volta che vedo questa busta con 13 (dico ben 13) gioiellini irraggiungibili.............
butterei la mia collezione dalla finestra :cry: :cry: :cry: .
....... e questa volta hai pure rincarato la dose mostrando prima uno splendido uso del 3 Lire (pure in tariffa) per l'estero.
............ allora tu ni vuoi distrutto e piangente ..............

OVVIAMENTE SINCERI COMPLIMENTI e, conoscendoti bene, mi perdonerai di certo queste battute che con la storia postale hanno poco a che fare.
Agostino

_________________
Colleziono Storia Postale d'Italia dal 1943 al 1946.
Mi diverto inoltre a collezionare "Annulli a Targhetta" e Chiudilettera Antitubercolari.

Continuo ad aggiornare, anche con gli ultimi anni, la mia collezione di Francobolli d'Italia.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/10/2012, 10:00 
Non connesso

Iscritto il: 12/09/2012, 17:37
Messaggi: 232
Quale gioiello tratto dalla Collezione Manieri (questa volta sono stato attento) verrà mostrato in un prossimo futuro. Un grazie particolare al presidentissimo che ha voluto questo forum che ci permette di assaporare pregevoli documenti. Capisco l'invidia ed il senso di frustazione di coloro che, amanti di questo settore come il sottoscritto, vedono materiale "irraggiungibile per i poveri umani". Ma non scoraggiamoci. Se Enrico ha potuto avere queste cose non è detto che anche noi potremmo essere "baciati dalla dea francobollina" e fare il ritrovamento del secolo. Saluti


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/10/2012, 15:49 
Non connesso

Iscritto il: 21/09/2012, 15:22
Messaggi: 125
Accecato dalla splendida coesistenza in una singola busta di ben 13 esemplari del 3 Lire Monumenti Distrutti, non avevo fatto attenzione alle date e nemmeno ai bolli di transito che, almeno per me, ne rappresentano un'ulteriore valore aggiunto perché stanno a confermare i risultati delle mie ricerche sul funzionamento del servizio Postale in Alta Italia durante e dopo la Liberazione.
Ricapitolando:
La busta in questione parte dall'Uff. di Trieste Succ. 3 il 23 Aprile 1945 e nello stesso giorno viene smistata all'Uff. di Trieste Corrsp. e Pachi.
Nonostante i "Titini" siano ormai alle porte, la nostra Assicurata riesce sicuramente ad uscire da Trieste in quanto giunge a Venezia il giorno successivo (vedi bollo poco leggibile apposto al verso, appena sopra il 50 c.).
Del resto, come è ben noto, se non fosse riuscita ad uscire dalla città in quei giorni, ben difficilmente avrebbe potuto essere a destino in maggio in quanto i servizi postali tra l'Italia e Trieste ripresero solo sotto l'Amm. Alleata.
Dopo l'arrivo a Venezia i bolli postali indicano un "buco oscuro" di un mese, infatti dal 24 marzo arriverà a Vicenza il 25 maggio e sarà a destinazione nello stesso giorno.
Da quanto ho potuto appurare con le mie ricerche storico postali, questo "buco oscuro" sarebbe da imputare non tanto alla difficoltà nei collegamenti, ma bensì, almeno per quanto riguarda il Veneto e l'area Lombarda Gardesana, ad una sospensione pressoché totale dei servizi postali di corrispondenza dovuta ai noti eventi bellici. Sospensione che iniziò tra il 23-24 Aprile e si protrasse sino al 14-15 Maggio 1945. E' bene ricordare che contrariamente a quanto viene riportato in talune pubblicazioni questa lunga sospensione riguardò quasi esclusivamente l'area sopra menzionata mentre nelle altre Regioni dell'Alta Italia posso documentare come la tempistica sia stata molto minore (max 4-6 giorni).
Scusandomi per essere uscito leggermente dal "Tema" e sperando di non aver annoiato oltre misura (ci sarebbe ancora molto e molto da raccontare su questo brevissimo periodo, ma mi sono trattenuto), invio a voi tutti un sincero saluto.
Agostino

_________________
Colleziono Storia Postale d'Italia dal 1943 al 1946.
Mi diverto inoltre a collezionare "Annulli a Targhetta" e Chiudilettera Antitubercolari.

Continuo ad aggiornare, anche con gli ultimi anni, la mia collezione di Francobolli d'Italia.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/10/2012, 16:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/09/2012, 18:39
Messaggi: 372
Caro Agostino,
i tuoi studi sul periodo della fine della guerra sono non solo interessanti da un punto di vista storico-postale, ma coinvolgenti a livello anche emotivo, perché danno il senso della tragedia e della rinascita della vita dopo la tempesta.
Personalmente credo sarebbe bello aprire una discussione specifica su questo tema, in cui postare documenti per approfondire l'analisi.

Più tardi, se riesco, vorrei mostrarvi un altro uso molto particolare ma perfettamente a norma di regolamento del francobollo da 3 Lire Monumenti in RSI.

;)

_________________
I miei siti:

- STORIA POSTALE DELLA R.S.I.
- STORIA POSTALE DEI LAGER NAZISTI
- LE PAGELLE DELL'ERA FASCISTA


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/10/2012, 19:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/09/2012, 18:39
Messaggi: 372
Ecco un altro uso, evidentemente non filatelico, del francobollo da 3 lire Monumenti Distrutti in RSI.

Si tratta di un abbonamento alle radioaudizioni E.I.A.R. per l'anno 1945 - XXIII/XXIV E.F. pagato a Trieste in data 14 aprile 1945.

L'importo del canone era di 153 Lire, cui venne aggiunta una soprattassa per pagamento oltre la data di scadenza del 1 gennaio di Lire 7, 50 per un totale corrisposto in contanti di Lire 160,50.

Il costo di emissione della licenza era di Lire 3 e, a norma di regolamento postale, doveva essere coperto mediante l'uso di francobolli.
Sul modulo erano prestampati gli spazi per un francobollo da 2,55 Lire, uno da 35 cent e uno da 10 cent ma nel documento che Vi propongo, la tassa venne coperta con un francobollo da 3 Lire della serie Monumenti Distrutti isolato.

Immagine

;)

_________________
I miei siti:

- STORIA POSTALE DELLA R.S.I.
- STORIA POSTALE DEI LAGER NAZISTI
- LE PAGELLE DELL'ERA FASCISTA


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 05/10/2012, 20:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/09/2012, 18:39
Messaggi: 372
Ecco un'altra bustina, estratta da un ampio carteggio, in cui il francobollo da 3 Lire si affianca ad un valore da 50 cent per completare la tariffa di 3,50 Lire per una busta per l'interno spedita per espresso.

BUSTA ESPRESSO PER L'INTERNO

Spedita da Milano in data 5 aprile 1945 per Fossano (CN), dove giunse l'11 aprile 1945. Timbro di transito di Cuneo al verso e fascetta di censura con timbri passanti della Commissione Provinciale di Censura 19 R in arrivo a Cuneo.
Timbro di propaganda "Egli combatte e tu?" in cartella al fronte.

Immagine

Immagine

_________________
I miei siti:

- STORIA POSTALE DELLA R.S.I.
- STORIA POSTALE DEI LAGER NAZISTI
- LE PAGELLE DELL'ERA FASCISTA


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 30/11/2013, 11:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 10/01/2013, 13:02
Messaggi: 13
Recentemente ho rinvenuto questo espresso spedito da Venezia il 7 settembre 1945 [in periodo Luogotenenza / Amministrazione Militare Alleata] correttamente affrancato per £ 7.00 con coppia del £ 2.00 Roma e £ 3.00 Monumenti Distrutti.
Personalmente non ho dubbi sull'autenticità essendo parte di una più ampia corrispondenza e per la presenza della lettera all'interno.
Mi pare un oggetto interessante.


Allegati:
£ 3.00 RSI in LUOGOTENENZA.jpg
£ 3.00 RSI in LUOGOTENENZA.jpg [ 366.3 KiB | Osservato 5073 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 10/08/2016, 21:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/09/2012, 18:39
Messaggi: 372
Recupero questa vecchia discussione postando una busta spedita per raccomandata espresso da Milano, in data 28 marzo 1945, per Padova.
Affrancata per complessive 5 Lire (L.1 primo porto per l'interno in secondo periodo tariffario + L. 1,50 raccomandazione + L. 2,50 espresso) con i tre alti valori della serie Monumenti Distrutti.
Ancora da verificare se il "Tamburino rosa" sia della prima o della seconda serie.

Immagine

Immagine

_________________
I miei siti:

- STORIA POSTALE DELLA R.S.I.
- STORIA POSTALE DEI LAGER NAZISTI
- LE PAGELLE DELL'ERA FASCISTA


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 11/08/2016, 13:41 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2016, 21:02
Messaggi: 418
Località: Chiusaforte
Essendo da poco iscritto a questo forum, non avevo avuto occasione di vedere questo vecchio thread, e devo dire che a vedere queste perle c'è da rimanere esterrefatti, a bocca aperta e occhi spalancati! Faccio i miei complimenti al Sig. Manieri, che ha la fortuna di avere questi pezzi in collezione (e, oltre che fortuna, bisogna anche avere le 'risorse').
Devo anche dire che pure io anni fa ebbi l'occasione di acquisire questo tre lire su busta per l'estero. Accadde ad un convegno all'estero, io ero ancora alle prime armi sulla storia postale, e proprio mentre me ne stavo andando via dall'ultimo stand, mi venne proposto un piccolo pacchettino di buste (non quelli in esposizione ma da 'dietro il banco') probabilmente appena acquisite dal venditore. Tra queste mi ritrovai a tu per tu con una busta, simile a quella mostrata a inizio post da Milano per la Svizzera, ma con solo un tre lire e parecchi altri valori di piccolo taglio, parecchi annulli di transito e censura. Ebbene, nonostante venisse proposta a prezzo irrisorio (rispetto al suo valore) dovetti declinare l'acquisto per 'scarsità di finanze', in quanto avevo già investito tutto il mio budget!
Quel pezzo mi è rimasto sul 'gozzo' ma ce l'ho ancora impresso nella mia mente...e sono sicuro prima o poi che lo rivedrò!

_________________
Andy66

Socio CFN Tarvisiano


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 29/08/2016, 15:55 
Non connesso

Iscritto il: 29/08/2016, 15:21
Messaggi: 11
Buon pomeriggio a tutti.
Contribuisco al topic con le poche informazioni in mio possesso.

Assicurata per lire 10000, partita da Ottobiano il 15/3/1945, 78,50 lire di tariffa totale con 26 esemplari del 3 lire monumenti distrutti

scusate per la pessima qualità dell'immagine :cry:

Allegato:
2065.jpg
2065.jpg [ 21.85 KiB | Osservato 3544 volte ]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 29/08/2016, 16:38 
Connesso

Iscritto il: 30/10/2012, 14:25
Messaggi: 4433
Mai visto niente del gerere !!!
Dire complimenti è ancora poco.
Roby2000


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 29/08/2016, 19:01 
Non connesso

Iscritto il: 13/06/2016, 16:35
Messaggi: 141
Spero di fare in tempo, perché è già la seconda volta che esaurisco il tempo e non posso inviare lo scritto. Non c'è altro da dire che un documento così sia più unico che raro e mi associo a quanto detto dagli altri. Unica nota che faccio in merito è che per le assicurate in special modo, per quel poco che ne sappia, è opportuno mostrarne anche il retro. In questo caso, se i sigilli sono "neri", non ci sarebbe nessuna riserva da fare, perché il tutto sarebbe giusto anche se i francobolli non sono distanziati, come vorrebbe la regola generale.
Di nuovo complimenti e benvenuto tra noi, Michele Mainenti.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 29/08/2016, 19:33 
Non connesso

Iscritto il: 29/08/2016, 15:21
Messaggi: 11
purtroppo non sono il fortunato possessore dell'oggetto in questione, per cui non posso nè fornire una scansione migliore del fronte nè la scansione del retro. Sono solo una vedetta che ha avvistato Moby Dick :lol: :lol:

Asta Ghiglione 2002, base 3500 euro e sicuramente aggiudicata, non conosco il realizzo.

Saluti

Maurizio


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 30/08/2016, 11:37 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 649
Per divertimento ho ricontrollato la congruita' della tariffa che pero' mi pare esatta. Il plico, a quanto mi sembra di leggere nella microscansione, pesava 50 grammi e quindi era nel secondo scaglione di peso (2 lire di porto ordinario), piu' 1,50 lire di raccomandazione, piu' 1,50 lire per l'assicurazione delle prime 200 lire piu' 73,50 lire per il resto del valore assicurato.
Certo l'oggetto violava in teoria le disposizioni indicate nel febbraio 1944 sul limite di peso di 20 grammi e di valore di 5000 lire per le assicurate, ma pare che il caso si sia verificato non poche volte. Il marzo 1945 era (ancora per poco) un momento di stasi nelle operazioni belliche sul fronte italiano (diventato assolutamente secondario); Ottobiano e' oggi un comune di mille abitanti ma prima della guerra ne aveva il doppio.

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 30/08/2016, 17:30 
Non connesso

Iscritto il: 13/06/2016, 16:35
Messaggi: 141
Comunque per essere sicuri del tutto per le assicurate bisogna vedere se sul retro ci siano, sempre per quel poco che ne sappia, anche i sigilli neri della posta e la corda tra questi per non fare aprire le buste agli estranei. Credo comunque che in questo caso ci siano stati i sigilli neri e la corda tra di essi.
10.000.= lire a quei tempi erano il salario medio di quasi un anno per un operaio.
Saluti, Michele Mainenti.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 74 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010