Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.
Oggi è 05/12/2019, 22:57

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 18/12/2018, 14:17 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 539
Storia postale non significa automaticamente buste, tariffe e annulli: anche i ‘’saggi’’ e i progetti di carte valori postali ne fanno parte. Approfitto di questo concetto per spacciarvi una serie di immagini di progetti e saggi americani degli anni ’60 dell’Ottocento legati alla paura (anzi una vera fobia) delle poste USA per i rischi di riutilizzo di francobolli usati. Non che le altre poste dei paesi occidentali ne fossero esenti, ma negli USA, per via della concorrenza delle varie stamperie private e della presenza di tanti inventori creativi, la cosa coinvolse un’ampia gamma di progetti.

Ne ho parlato tempo fa in un articolo sull’Arte del Francobollo dedicato in particolare ai saggi che la National Bank Note company (grande ‘’produttrice’’ di francobolli) trasse dal brevetto del 1865 di tale Bowlsby che proponeva francobolli dai quali potesse essere staccato un pezzo a mo’ di annullamento come da immagine qui sotto
Allegato:
cu base 50$.jpg
cu base 50$.jpg [ 51.74 KiB | Osservato 380 volte ]

In realta’ l’idea non era del tutto nuova, visto che qualche anno prima un tale Morel l’aveva gia’ proposta in Francia.
Adesso ho deciso di tornare sull’argomento, sperando nella vostra indulgenza, perche’ la casa d’aste Siegel ha proposto in asta una grande collezione dedicata alle ‘’griglie’’ che vennero impresse effettivamente sui francobolli statunitensi per favorire la penetrazione degli inchiostri dei timbri di annullamento. Ecco un saggio di griglia della National Bak Note co.
Allegato:
saggio griglia nat bank n co.jpg
saggio griglia nat bank n co.jpg [ 144.67 KiB | Osservato 379 volte ]

La collezione comprende pero’ anche una serie di pezzi che illustrano vari sistemi proposti per evitare la cancellazione degli annulli, prima di giungere all’adozione (tra il 1867 ed il 1870) delle ‘’griglie’’ in rilievo.
Sono cosi’ mostrati vari esemplari di ‘’saggi’’ che ricordano l’idea di Bowlsby ma ancora piu’ complicata: si tratta di ‘’francobolli’’ ripiegati dai quali all’atto dell’annullamento poteva essere rimossa una parte della carta ‘’rivelando’’ disegni sottostanti.
Allegato:
piega1.jpg
piega1.jpg [ 153.89 KiB | Osservato 380 volte ]
Allegato:
piega 2.jpg
piega 2.jpg [ 190.05 KiB | Osservato 380 volte ]
Allegato:
piega 3.jpg
piega 3.jpg [ 188.44 KiB | Osservato 380 volte ]
Allegato:
strappo.jpg
strappo.jpg [ 132.33 KiB | Osservato 379 volte ]

Vennero proposte anche soprastampe in inchiostri metallici che un lavaggio avrebbe danneggiato e vari ''tagli'' nella carta
Allegato:
incisioni e bronzo aut ignoto.jpg
incisioni e bronzo aut ignoto.jpg [ 184.15 KiB | Osservato 380 volte ]
Allegato:
incisioni e bronzo b.jpg
incisioni e bronzo b.jpg [ 182.42 KiB | Osservato 380 volte ]
Allegato:
incisioni e sopr aut ignoto.jpg
incisioni e sopr aut ignoto.jpg [ 200.9 KiB | Osservato 380 volte ]

(SEGUE)

_________________
Riccardo Bodo


Ultima modifica di somalafis il 18/12/2018, 14:29, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 18/12/2018, 14:25 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 539
Piu’ ‘’normale’’ il brevetto Lowenberg che prevedeva la stampa di francobolli su supporti tipo ‘’decalcomania’’ il cui distacco avrebbe irrimediabilmente lacerato il pezzo.
Allegato:
decalcomania b.jpg
decalcomania b.jpg [ 197.79 KiB | Osservato 379 volte ]
Allegato:
decalcomania.jpg
decalcomania.jpg [ 257.33 KiB | Osservato 379 volte ]
Allegato:
decalcomania f.jpg
decalcomania f.jpg [ 209.19 KiB | Osservato 379 volte ]
Allegato:
decalcomania d.jpg
decalcomania d.jpg [ 132.51 KiB | Osservato 379 volte ]
Allegato:
decalcomania e.jpg
decalcomania e.jpg [ 196.4 KiB | Osservato 379 volte ]
Allegato:
decalcomania c.jpg
decalcomania c.jpg [ 197.01 KiB | Osservato 379 volte ]

Un tale Sturgeon nel 1867 proposte soprastampe con la parola ‘’cancelled’’ o l’uso di inchiostri sensibili
Allegato:
sturgeon b.jpg
sturgeon b.jpg [ 142.99 KiB | Osservato 379 volte ]
Allegato:
sturgeon.jpg
sturgeon.jpg [ 151.37 KiB | Osservato 379 volte ]

I saggi Sturgeon sono noti anche con una ''sottostampa'' di sicurezza
Allegato:
sturgeon con underprint.jpg
sturgeon con underprint.jpg [ 103.89 KiB | Osservato 379 volte ]

Nel 1869 Charles Steel proposte francobolli stampati su carta ‘’doppia’’
Allegato:
doppia carta.jpg
doppia carta.jpg [ 139.14 KiB | Osservato 379 volte ]

Un tale Francis ottenne un brevetto con una carta trattata chimicamente, sensibile ai tentativi di lavaggio
Allegato:
francis b.jpg
francis b.jpg [ 180.71 KiB | Osservato 379 volte ]
Allegato:
francis.jpg
francis.jpg [ 193.91 KiB | Osservato 379 volte ]

(segue)

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 18/12/2018, 14:38 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 539
Ci sono poi i brevetti di Gibson e di Harmon. Entrambi proposero di imprimere uno schema di linee su francobolli calcografici, combinandolo con inchiostri ‘’fuggitivi’’
Allegato:
gibson b.jpg
gibson b.jpg [ 270.08 KiB | Osservato 378 volte ]
Allegato:
gibson.jpg
gibson.jpg [ 286.98 KiB | Osservato 378 volte ]

I saggi di Hamon esistono con la stampa di linee circolari popolarmente note come ‘’molle del letto’’ (non occorre spiegazione)
Allegato:
harmon.jpg
harmon.jpg [ 300.49 KiB | Osservato 378 volte ]
Allegato:
harmon b.jpg
harmon b.jpg [ 201.19 KiB | Osservato 378 volte ]

Altri proposero stampe su carte costolate o l’uso della rilievografia o l’utilizzo di inchiostri fuggitivi o taglietti nella carta o o fondi di sicurezza o combinazioni fra i vari sistemi
Allegato:
inchiostro sensitivo c.jpg
inchiostro sensitivo c.jpg [ 241.65 KiB | Osservato 378 volte ]
Allegato:
inchiostro sensitivo.jpg
inchiostro sensitivo.jpg [ 274.44 KiB | Osservato 378 volte ]
Allegato:
ink fugitive.jpg
ink fugitive.jpg [ 145.13 KiB | Osservato 378 volte ]
Allegato:
enbossed b.jpg
enbossed b.jpg [ 207.24 KiB | Osservato 378 volte ]
Allegato:
embossed nat bank note co.jpg
embossed nat bank note co.jpg [ 182.81 KiB | Osservato 378 volte ]
Allegato:
sopr e tagli.jpg
sopr e tagli.jpg [ 203.59 KiB | Osservato 378 volte ]
Allegato:
carta costolata.jpg
carta costolata.jpg [ 259.88 KiB | Osservato 378 volte ]
Allegato:
underprint nat bank note co.jpg
underprint nat bank note co.jpg [ 271.1 KiB | Osservato 378 volte ]

(segue)

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 18/12/2018, 14:42 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 539
pagina vuota

_________________
Riccardo Bodo


Ultima modifica di somalafis il 18/12/2018, 15:00, modificato 2 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 18/12/2018, 14:49 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 539
Si arriva infine alle proposte per l’incisione di ‘’griglie’’, che coprono tutta o parte della superficie
Allegato:
saggio griglia  non intera superficie nat bank note co.jpg
saggio griglia non intera superficie nat bank note co.jpg [ 149.6 KiB | Osservato 378 volte ]

In alcuni saggi cio’ si accompagna anche a quelli che sembrano punti di cucito
Allegato:
cucito.jpg
cucito.jpg [ 252.95 KiB | Osservato 378 volte ]

Lo stesso Steel propose varie tipologie di ‘’griglie’’
Allegato:
steel griglia c.jpg
steel griglia c.jpg [ 258.76 KiB | Osservato 378 volte ]
Allegato:
steel griglia d.jpg
steel griglia d.jpg [ 151.9 KiB | Osservato 378 volte ]
Allegato:
steel griglia b.jpg
steel griglia b.jpg [ 102.09 KiB | Osservato 378 volte ]
Allegato:
steel griglia e.jpg
steel griglia e.jpg [ 105.95 KiB | Osservato 378 volte ]
Allegato:
steel.jpg
steel.jpg [ 185.96 KiB | Osservato 378 volte ]
Allegato:
steel griglia.jpg
steel griglia.jpg [ 108.4 KiB | Osservato 378 volte ]

La National Bank Note company provo’ anche a proporre una curiosa griglia a piccoli punti nota come ‘’music box’’ perche’ ricorda i rulli perforati degli organetti o piani automatici
Allegato:
music box.jpg
music box.jpg [ 168.83 KiB | Osservato 378 volte ]
Allegato:
music box c.jpg
music box c.jpg [ 175.68 KiB | Osservato 378 volte ]
Allegato:
music box b.jpg
music box b.jpg [ 196.29 KiB | Osservato 378 volte ]

Che dire in conclusione? Per fortuna che queste proposte non ebbero seguito….

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 18/12/2018, 15:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/05/2015, 19:41
Messaggi: 2750
Località: COLLEGNO (TORINO)
Grazie Riccardo, Storia Postale significa giustamente anche quanto hai illustrato, di cui io ero assolutamente ignaro, e quindi ho imparato qualcosa e probabilmente anche altri forumers.Saluti Riccardo.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010