Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.
Oggi è 14/11/2019, 22:13

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 20/09/2018, 15:23 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 523
L'ultima serie di francobolli del Terzo Reich e' davvero quella indicata come ''emessa'' dai cataloghi? I due francobolli dedicati alle braccia armate del partito nazista (SA ed SS) ebbero mai la minima chance di servire per posta, anche per pochissimi giorni? Questi francobolli raggiunsero gli sportelli di vendita anche per poche ore?
Stavo conducendo su internet una bizzarra ed un po' oziosa ricerca sul filo conduttore delle emissioni preparate nei periodi piu' oscuri per coloro che le hanno progettate e sono appunto incappato nei dibattiti sull'ultima emissione filatelica nazista. Ho deciso di girare quello che ho capito e soprattutto quello che non ho capito su queste emissioni da ''caduta degli dei'' sul forum AICPM perché magari qualcuno ha approfondito proprio questi temi a cavallo fra storia militare, storia politica, storia postale e filatelia.
La grande cura che il regime nazista ha riservato alla posta e alla filatelia direi che e' evidente. Ancora il 6 gennaio del 1945 esce un bel commemorativo con sovrapprezzo per i 600 anni degli statuti municipali di Oldenburg che dovrebbe avere avuto una discreta diffusione ''filatelica'' e anche postale, compatibilmente con una situazione bellica pesante. A fine gennaio cade l'anniversario della nomina di Hitler a cancelliere e il 20 aprile cade il 56.mo compleanno di Hitler: tutte ricorrenze adatte a commemorazioni filateliche. Ma, a quello che sembra di capire, persino i burocrati postali si rendono conto che la situazione e' cambiata. Le emissioni che vengono ''preparate'' (mi sembra che i lavori preparatori e la stampa avvenissero a Vienna) sono dedicate solo all'estrema difesa e ad organizzazioni legate al partito: il ''Volksturm'' (milizia composta da tutti i maschi tra i 16 ed i 60 anni non arruolati nelle forze armate), le ''SA'', le ''SS'', e due organizzazioni meno sinistre, la NSKK (trasporti) e la NSFK (aviazione). Il francobollo dedicato al Volksturm viene indicato come emesso in febbraio (nessuno azzarda una data precisa): costa poco nuovo e non molto neanche usato anche se la situazione del servizio postale non doveva essere facile sul territorio del Reich. Ecco il francobollo che mostra un uomo maturo, un anziano e un ragazzino che si scagliano contro il nemico
Allegato:
vs.jpg
vs.jpg [ 1.07 MiB | Osservato 1238 volte ]

Ed ecco qualche busta vista su Delcampe con timbri non berlinesi
Allegato:
vs us fil.jpg
vs us fil.jpg [ 306.88 KiB | Osservato 1238 volte ]
Allegato:
vs brief.jpg
vs brief.jpg [ 321.79 KiB | Osservato 1238 volte ]
Allegato:
vs bref b.jpg
vs bref b.jpg [ 530.44 KiB | Osservato 1238 volte ]

Ed ecco dei pezzi che sarebbero stati usati a Berlino tra febbraio e marzo
Allegato:
vs berl 5-3-45.jpg
vs berl 5-3-45.jpg [ 395.44 KiB | Osservato 1238 volte ]
Allegato:
vs berl feb.jpg
vs berl feb.jpg [ 241.85 KiB | Osservato 1238 volte ]
Allegato:
vs berl marzo.jpg
vs berl marzo.jpg [ 176.06 KiB | Osservato 1238 volte ]

Convincenti? Non mi pronuncio.
Ma il vero ''giallo'' arriva con l'emissione successiva che su molti cataloghi viene datata 20 aprile. Eccola qui l' ''ultima emissione del terzo reich'', nota dentellata e non dentellata, e che nuova costicchia un pochino ma abbonda sui siti di vendita
Allegato:
sass c.jpg
sass c.jpg [ 275.97 KiB | Osservato 1238 volte ]
Allegato:
sass nd.jpg
sass nd.jpg [ 359.98 KiB | Osservato 1238 volte ]

E gia' sul giorno di emissione ci sono pareri discordi. In alcuni siti viene indicata infatti la data del 21 aprile 1945 e la differenza non e' irrilevante visto che molti uffici berlinesi smettono di funzionare proprio il 21 aprile. Il sito ''stamp collecting world'' (che sposa la data del 21 aprile) afferma che i due francobolli sarebbero stati distribuiti ''in sei uffici postali berlinesi. Quattro di essi chiusero il 21 aprile; il quinto chiuse il 25 aprile e l'ultimo il 28 aprile'' ma aggiunge anche che si ritiene che in quei giorni nessuno di questi uffici abbia accettato o consegnato posta. E osserva ancora: ''Previously authenticated used examples of these stamps exist, but they are now in doubt. The German philatelic experts no longer accept any used examples of these stamps for authentication''. (segue)

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 20/09/2018, 16:41 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 523
Occorre ricordare anche che il 13 aprile i russi entrano a Vienna e che il 16 aprile scatta l' offensiva su Berlino e gia' il 20 aprile l'armata rossa combatte nella periferia della capitale tedesca. Il 25 aprile i militari russi e americani si incontrano sull'Elba e intanto l'accerchiamento di Berlino e' completo (Hitler si sucidera' nel bunker della cancelleria il 30 aprile).

Ma proseguiamo il giro sui siti di vendita (nella fattispecie Delcampe ma si puo' fare lo stesso su eBay e cosi' via). Gli ersemplari ''usati'' non mancano e recano ''annulli'' di Berlino
Allegato:
sa us.jpg
sa us.jpg [ 624.14 KiB | Osservato 1234 volte ]
Allegato:
sa usb.jpg
sa usb.jpg [ 688.96 KiB | Osservato 1234 volte ]
Allegato:
sa usc.jpg
sa usc.jpg [ 660.05 KiB | Osservato 1234 volte ]
Allegato:
sa usd.jpg
sa usd.jpg [ 651.77 KiB | Osservato 1234 volte ]
Allegato:
sa usf.jpg
sa usf.jpg [ 32.87 KiB | Osservato 1234 volte ]
Allegato:
sass us.jpg
sass us.jpg [ 294.44 KiB | Osservato 1234 volte ]
Allegato:
sass usb.jpg
sass usb.jpg [ 290.2 KiB | Osservato 1234 volte ]
Allegato:
sass usc.jpg
sass usc.jpg [ 613.43 KiB | Osservato 1234 volte ]
Allegato:
sass usd.jpg
sass usd.jpg [ 753.97 KiB | Osservato 1234 volte ]
Allegato:
ss us.jpg
ss us.jpg [ 639.72 KiB | Osservato 1234 volte ]
Allegato:
ss usb.jpg
ss usb.jpg [ 668.8 KiB | Osservato 1234 volte ]
Allegato:
ss usd.jpg
ss usd.jpg [ 714.86 KiB | Osservato 1234 volte ]

Qulacuno prova addirittura a proporre annulli non berlinesi
Allegato:
hamb.jpg
hamb.jpg [ 281.37 KiB | Osservato 1234 volte ]
Allegato:
hamburg.jpg
hamburg.jpg [ 669.39 KiB | Osservato 1234 volte ]
Allegato:
linz.jpg
linz.jpg [ 615.88 KiB | Osservato 1234 volte ]

O presunti timbri feldpost
Allegato:
ss feldpost.jpg
ss feldpost.jpg [ 298.95 KiB | Osservato 1234 volte ]
Allegato:
sa feldpost.jpg
sa feldpost.jpg [ 362.92 KiB | Osservato 1234 volte ]

Questa e' una busta ''periziata'' copiata da un sito internet
Allegato:
busta....jpg
busta....jpg [ 265.67 KiB | Osservato 1234 volte ]

Proseguendo nella lettura di siti internet, ogni tanto compaiono brandelli di ''informazioni''. Sul blog di un collezionista che si firma jimjim e cita studi sulla filatelia del terzo reich leggo: i francobolli vennero posti in vendita il 20 aprile e furono disponibili almeno in un ufficio fino al 28 aprile. Io ho l'impressione che il collezionista in realta' si rifaccia allo studio di Harper ''The stamps of the third reich'' secondo il quale i francobolli incriminati furono venduti nei seguenti uffici postali di Berlino:
Berlin C.2: aperto il 20 aprile e probabilmente anche il giorno dopo
Berlin-Charlottenburg 2: abbandonato il 20 aprile sul tardi
Berlin SW.68: chiuso il 21 aprile
Berlin C.25: aperto il 20 aprile e probabilmente anche il giorno dopo
Berlin-Wittenau: chiuso alle 7 di sera del 21 aprile
Berlin-Wilmersdorf: chiuso il 25 aprile alle 11 di mattina
Berlin W.15. chiuso il 28 Aprile
Anche gli uffici di Berlin N4, Berlin NW7, Berlin W8 erano aperti per la vendita di francobolli ma non accettavano posta né la distribuivano.
Resta la domanda di quale accanito collezionista si sarebbe preso il rischio di affrontare il bombardamento per andare ad acquistare i francobolli...
Sull' ''Axis history forum'' un collezionista del settore ci informa( in un intervento datato 2006) che le indicazioni dei cataloghi dovrebbero essere probabilmente riviste:
''There is an ongoing discussion about new research results concerning the special issue "SA/SS" among philatelic experts, in particular the editors of the famous stamp catalog MICHEL. The information given in the former catalogs, that these both stamps were sold, used and cancelled officially since April 20, 1945 (a friday and Hitler's 56th birthday) until the end of the war in just a few still working post offices in the city centre of Berlin, must be probably revised.
There are known some letters franked with these postage stamps and cancelled in Berlin on April 20, 1945 and even some days later, which have the characteristics of genuinly carried deliveries. Only whole letters were examined so far by experts and recognized as genuine, but loose used stamps were not be examined at all because the postmark could be attached later (so called cancelled to order) and thus it would be false''. Lo stesso collezionista cita un articolo della Frankfurter Allgemaine Zeitung dell'anno 2000 in cui parla tra l'altro il direttore del museo delle comunicazioni di Berlino, Wolfgang Wengel, secondo il quale ''there are either any exact documents nor sure knowledge about that time of postal history. It is only known that the traffic connections to outside were cut since April 19, 1945 because Berlin was enclosed by Soviet troops (Red Army) and shot by artillery then. Eye witnesses report that it became more and more dangerous to leave the shelters, the only reason was to get some food or news. In the remaining area of Berlin postal duties were furthermore fulfilled as far as possible, but lots of buildings and vehicles were hardly damaged or totally destroyed and most of the postal staff were missing''. Il collezionista conclude osservando: ''Taking these conditions into consideration, it appears more than questionable, whether post offices were still opened for the public, new special issues were sold and civilian mails were accepted or carried anymore. It is supposed that all stamps of this special issue came unused into collector's hands after the war and some stamps were cancelled on never really carried letters or loose with an illegal or a falsed postmark''.
Il dibattito prosegue anche in tempi piu' recenti, ad esempio su Stamporama Discussions nel gennaio di quest'anno. Uno degli intervenuti osservava che ''le buste che recavano la data del 20 aprile 1945 ed erano state periziate come genuine, hanno visto l'annullamento delle perizie ed erano state declassate a produzioni postbelliche''. D'altra parte il catalogo Michel ora indica come data di emissione dei sue valori SA ed SS il 21 aprile mentre una volta era indicato il 20 aprile (che permane su alcuni cataloghi). Ne' va dimenticato che molti annullatori berlinesi, durante gli eventi bellici, finirono in mani private.

Vi ha stroncato questa lunga disquisizione? Insomma mi sembra che le certezze siano veramente poche e forse l'ultime emissione del reich non e' stata veramente emessa.....

Certamente non emessi furono gli altri due francobolli preparati a Vienna e che dovevano vedere la luce dopo quelli delle SA e delle SS. Il grosso delle tiratura fu distrutto anche se qualche esemplare e' sopravvissuto. Sicuramente ufficiali (visto che recano il timbro a secco della stamperia di Vienna e sarebbero stati inviati al ministero della propaganda,quello di Goebbels) sono questi cartoncini di presentazione andati all'asta quest'anno:
Allegato:
nsfk.jpg
nsfk.jpg [ 173.51 KiB | Osservato 1234 volte ]
Allegato:
nskk timbro min prop.jpg
nskk timbro min prop.jpg [ 120.09 KiB | Osservato 1234 volte ]

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 20/09/2018, 18:43 
Non connesso

Iscritto il: 09/09/2012, 20:39
Messaggi: 2754
caro Somalafis
ho letto con vero piacere l'interessante disamina sull'ultima emissione nazista (ne suggerirei la pubblicazione su qualche rivista filatelica, vista la messe di notizie e di approfondimenti).
Per dare una mano,mi verrebbe di approfondire eventualmente in internet qualche ulteriore notizia storica riguardante gli avvenimenti dell'assedio di Berlino, ma mi sembra già assai approfondito da te l'argomento.
Ritengo pertanto che forse qualche ulteriore notizia la si potrebbe ricavare da una indagine presso qualche BundesArchiv...
Oppure rintracciare qualche testimonianza di berlinese che , magari all'epoca bambino, era appassionato di filatelia ed avesse avuto frequentazione con i pochi uffici postali in città che erano presidiati da qualche zelante impiegato...
Mi fa specie pensare che nel pieno disfacimento , anche fisico, di regime, persone e città, qualcuno animato da spirito filatelico o furore di speculazione futura, sotto intenso bombardamento e coi sovietici non certo teneri coi tedeschi se trovati per le strade, potesse pensare a sistemare un francobollo su una busta e conservarla nelle condizioni pressochè perfette degli esempi mostrati.
Le franchigie dei soldati in ritirata, mi vengono in mente quelle dei ns. alpini in Russia, sono di molto ma dimolto spiegazzate, talvolta inviate senza timbrature necessarie e recapite nei più strani modi...

La riflessione generale sulla filatelia e sul commercio degli oggetti filatelici va di conseguenza al fatto che cataloghi ed esperti accreditati,come dici, per anni, soprattutto negli anni in cui i testimoni del periodo abbondavano e più si poteva essere vicini ad una qualche verità, hanno dato al mercato date di emissione ed uso poi rivelatisi inattendibili.
Per cui, da quasi perfetto misconoscitore della materia filatelica, devo rimanere all'apprezzamento iniziale sul lavoro di approfondimento, bello ed interessante, ma secondo me senza una possibilità di certezza (assoluta se questa può esservi). Nei momenti storici di forte instabilità difficile è poter scrivere una storia univoca.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 20/09/2018, 19:49 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2016, 21:02
Messaggi: 354
Località: Chiusaforte
Interessante questa vicenda dell'ultima emissione del Reich. Anche io sono molto dubbioso su un uso filatelico di quei valori, soprattutto perché non capisco come i francobolli abbiano potuto raggiungere Berlino da Vienna (se ho ben capito erano preparati a Vienna?). Propendo anch'io per realizzazioni postbelliche, anche utilizzando timbri originali

Andrea

_________________
Andy66

Socio CFN Tarvisiano


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 20/09/2018, 23:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/11/2012, 20:12
Messaggi: 632
andy66 ha scritto:
Propendo anch'io per realizzazioni postbelliche, anche utilizzando timbri originali
Andrea
Purtroppo la filatelia tedesca è infarcita da una quantità incredibile di "usati" annullati con bolli falsi o con bolli originali finiti in mani "non postali", sia per le numerose razzie compiute in tempo di guerra che per furti negli uffici postali nel dopoguerra. E vittime di questo "uso" fasullo sono spesso anche francobolli di modesto valore, ma che in ogni caso hanno quotazioni di catalogo più alte per l'usato che per il nuovo: altro effetto perverso della mania del "non linguellato" che ha fornito materia prima in abbondanza ai possessori di timbri, originali o falsi che fossero.
Michele

_________________
- la filatelia comincia dove il catalogo finisce
- ars longa, vita brevis


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 21/09/2018, 7:31 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 523
Visto che l'argomento ha attirato un minimo di attenzione, posso dirvi qual è l'idea che mi sono fatto io? Le ultime emissioni del Reich, preparate a Vienna, poterono ancora beneficiare di un minimo di sistema di trasporti con Berlino ed il resto della Germania nel primo trimestre del 1945. Cosi' il francobollo ''Volksturm'' pote' arrivare nella capitale e avere una qualche distribuzione (anche se la sua distribuzione ed il suo utilizzo andrebbero meglio approfonditi); i francobolli NSKK e NSFK non riuscirono invece nemmeno a lasciare Vienna e li' le giacenze vennero rinvenute e distrutte; i francobolli SA ed SS riuscirono ancora ad arrivare a Berlino dove penso pero' che rimasero giacenti visto il progressivo isolamento della capitale e la disgregazione dei collegamenti postali. Finiti i combattimenti, attorno a questi due francobolli venne costruita una ''leggenda'', quella dell'ultima emissione del terzo reich e della sua distribuzione in extremis in qualche ufficio berlinese, leggenda aiutata dal fatto che la tiratura non fu distrutta ed erano disponibili in copiose quantita'. Una leggenda affascinante che ha avuto un discreto successo, riscattando questi francobolli dall'ignominia della definizione di non emessi. Naturalmente questa e' solo la mia opinione che vale poco, basata solo su una ricerca condotta su informazioni offerte da internet e per di piu' da fonti in lingua inglese (la mia conoscenza del tedesco e' talmente approssimativa da non permettermi analoghe ricerche in questa lingua!). Opinione che sono pronto a cambiare di fronte ad informazioni di persone piu' dotte...

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 21/09/2018, 13:15 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2016, 21:02
Messaggi: 354
Località: Chiusaforte
La mia idea invece è che per tutto il mese di Aprile nessun francobollo giunse a Berlino da Vienna.
Osservando le cartine dell'avanzata alleata in Germania
https://medium.com/@Inflab/western-fron ... 798ee9d792
si può notare che all'inizio di Aprile, in via teorica, c'era ancora un possibile collegamento ferroviario. Ma a mio modo di vedere tale collegamento era solo teorico, in quanto gli alleati avevano bombardato pesantemente sia ponti che stazioni ferroviarie. Un collegamento invece via aerea è da escludere, in quanto la Luftwaffe era in crisi già da fine 1944, per mancanza di mezzi, piloti e poi anche di carburante. Le ultime forniture di carburante vennero riservate agli aerei a reazione per la strenua difesa del territorio.

Andrea

_________________
Andy66

Socio CFN Tarvisiano


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 21/09/2018, 15:49 
Non connesso

Iscritto il: 30/10/2012, 14:25
Messaggi: 3935
Il Michel non dice che i francobolli delle SA e SS siano stati stampati a Vienna,lo dice per i due non emessi NSKK ed NSFK, quindi io penso che gli SS e SA siano stati stampati a Berlino. Sempre il Michel scrive che questi francobolli non dentellati sono illegali,probabilmente rubati nella stamperia di stato dopo il crollo di Berlino. Vorrei ricordare che i servizi statali hanno continuato a funzionare, ovviamente con le limitazioni che la guerra imponeva, fino all'ultimo giorno con fanatica fede il Hitler. Non c'è stato il " Tutti a casa".
Posto questa lettera da Nordseebad Wangerooge( isola della Frisoni) per Cuxhaven città alla foce del Fiume Elba in data 18.4.45 e credo regolarmente recapitata nonstante avessero ormai gli alleati sotto il naso.
Roby


Allegati:
Digitalizzato_20180921 (3).jpg
Digitalizzato_20180921 (3).jpg [ 836.13 KiB | Osservato 1180 volte ]
Digitalizzato_20180921 (4).jpg
Digitalizzato_20180921 (4).jpg [ 788 KiB | Osservato 1180 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 21/09/2018, 18:13 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 523
Cari Andrea e Roby, tutti i siti che ho consultato danno questi francobolli come stampati a Vienna, tanto che alcuni dei partecipanti al dibattito si sono chiesti perché questi francobolli non siano stati distribuiti direttamente dalla citta' austriaca appena stampati (Vienna cadde sotto l'offensiva sovietica il 13 aprile del 1945 ma questi francobolli saranno stati stampati ben prima di aprile) invece di spostarli attraverso la Germania bombardata il che avra' richiesto parecchio tempo, cosi' che quando giunsero a Berlino era praticamente impossibile distribuirli…. Ma e' difficile oggi giudicare la razionalita' di scelte compiute in un clima di ''caduta degli dei''.
D'altra parte l'importanza della stamperia di Vienna per la filatelia del terzo reich e' evidente guardando quanti francobolli furono realizzati nell'ex capitale austriaca. Nel 1944, ad esempio, almeno sette emissioni provenivano da Vienna. Stampato a Berlino nel 1945 mi risulta solo il francobollo dedicato ad Oldenburgo. Naturalmente se qualcuno dispone di documentazione che indica provenienze diverse, sono piu' che pronto a ricredermi.
Un'ultima notazione curiosa: alla periferia di Vienna era insediato anche Felix Albrechts (noto illustratore legato al regime) che stava preparando, d'accordo con Goebbels, serie di francobolli propagandistici dedicati alle forze armate tedesche e alla citta' di Berlino, che rimasero allo stato di progetto (nel dopoguerra furono tratte delle illustrazioni ma non sono riuscito a copiarle da internet).

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 22/09/2018, 12:49 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2016, 21:02
Messaggi: 354
Località: Chiusaforte
somalafis ha scritto:
Cari Andrea e Roby, tutti i siti che ho consultato danno questi francobolli come stampati a Vienna, tanto che alcuni dei partecipanti al dibattito si sono chiesti perché questi francobolli non siano stati distribuiti direttamente dalla citta' austriaca appena stampati (Vienna cadde sotto l'offensiva sovietica il 13 aprile del 1945 ma questi francobolli saranno stati stampati ben prima di aprile)


Non so come funzionasse in Germania, ma mi sembra che in Italia le nuove emissioni giungevano agli uffici non più di qualche giorno prima della data di emissione, a prescindere da quando fosse avvenuta la stampa.

Andrea

_________________
Andy66

Socio CFN Tarvisiano


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 27/09/2018, 14:38 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 523
La realizzazione a Vienna dei francobolli per le SA e le SS trova una prova convincente nel materiale che sara' offerto alla prossima asta della berlinese Schlegel (8-10 ottobre 2018), materiale che comprende un cartoncino di presentazione del francobollo delle SA. Eccolo qui sotto (base di 3000 euro)
Allegato:
wien.jpg
wien.jpg [ 177.04 KiB | Osservato 1100 volte ]

Vi figura appunto il timbro a secco della Staatsdruckerei Wien
Allegato:
wien.jpg
wien.jpg [ 70.6 KiB | Osservato 1100 volte ]


Nella stessa asta c'e' una raccomandata espresso con i francobolli Volksturm con un timbro da Berlino del 25-3-1945 (e con tanto di slogan propagandistico, che suona pressappoco ''il tuo comportamento e' decisivo'')
Allegato:
25-3-45.jpg
25-3-45.jpg [ 210.23 KiB | Osservato 1100 volte ]

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 27/09/2018, 17:21 
Non connesso

Iscritto il: 30/10/2012, 14:25
Messaggi: 3935
Hai ragione Riccardo, sono stati stampati a Vienna. Come collezionista da decenni di Germania fino al 1945 , mi piacerebbe sapere il perchè esistono anche non dentellati.Non trovo ragione di mandare una parte di fogli a Berlino non dettellati.Sono finiti nel commercio filatelico trafugati nella stamperia di Vienna ?
O tutta la tiratura, compresi i non dentellati, sono stati mandati a Berlino?
Roby


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 27/09/2018, 17:53 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 523
Non ne ho la minima idea. Comunque dalle stamperie di stato (specie quella di Vienna) e' uscito di tutto. Tanto per fare qualche esempio
Allegato:
a.jpg
a.jpg [ 121.4 KiB | Osservato 1092 volte ]
Allegato:
a1.jpg
a1.jpg [ 126.6 KiB | Osservato 1092 volte ]
Allegato:
a2.jpg
a2.jpg [ 61.6 KiB | Osservato 1092 volte ]
Allegato:
a3.jpg
a3.jpg [ 105.43 KiB | Osservato 1092 volte ]
Allegato:
a6.jpg
a6.jpg [ 115.41 KiB | Osservato 1092 volte ]
Allegato:
a7.jpg
a7.jpg [ 125.67 KiB | Osservato 1092 volte ]
Allegato:
a8.jpg
a8.jpg [ 32.05 KiB | Osservato 1092 volte ]
Allegato:
a8b.jpg
a8b.jpg [ 33.46 KiB | Osservato 1092 volte ]
Allegato:
a8c.jpg
a8c.jpg [ 31.47 KiB | Osservato 1092 volte ]
Allegato:
a8d.jpg
a8d.jpg [ 32.46 KiB | Osservato 1092 volte ]
Allegato:
a9.jpg
a9.jpg [ 95.59 KiB | Osservato 1092 volte ]
Allegato:
a12.jpg
a12.jpg [ 142.98 KiB | Osservato 1092 volte ]
Allegato:
a13.jpg
a13.jpg [ 194.24 KiB | Osservato 1092 volte ]
Allegato:
aa.jpg
aa.jpg [ 165.41 KiB | Osservato 1092 volte ]

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 25/04/2019, 9:14 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 523
Nella prossima asta Schlegel compare un cartoncino di presentazione con i francobolli dedicati a SA ed SS e i due successivi non emessi (la stima e' di ben 40.000 euro)
Allegato:
cartoncino pres.jpg
cartoncino pres.jpg [ 211.61 KiB | Osservato 586 volte ]

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010