Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.
Oggi è 18/10/2021, 3:01

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 30 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 02/05/2018, 19:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/05/2015, 19:41
Messaggi: 2755
Località: COLLEGNO (TORINO)
Come promesso apro questo topic dedicato al Servizio di RECAPITO AUTORIZZATO nel periodo della Repubblica Sociale, sperando in tal modo che grazie agli interventi degli amici del Forum, si costituisca una ricognizione, mai fatta sinora, del materiale postalmente viaggiato in tale servizio.Inizio postando due buste intestate Pirelli da Milano per R.A. rispettivamente affrancate una con esemplare da 10 cent. Soprastampato Fascetto e l'altra meno comune che riporta invece due esemplari da 10 cent. viaggiate nel 1944.Saluti Riccardo.


Allegati:
RECAPITO R.S.I..jpg
RECAPITO R.S.I..jpg [ 3.85 MiB | Osservato 3265 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 02/05/2018, 19:41 
Non connesso

Iscritto il: 19/07/2015, 14:52
Messaggi: 195
Di seguito alcuni esempi di RA (rigorosamente meccanici :mrgreen: ) usati in RSI


Allegati:
Recapito.jpeg
Recapito.jpeg [ 485.44 KiB | Osservato 3259 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 02/05/2018, 19:42 
Non connesso

Iscritto il: 19/07/2015, 14:52
Messaggi: 195
.


Allegati:
Recapito 1.jpeg
Recapito 1.jpeg [ 928.33 KiB | Osservato 3259 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 02/05/2018, 19:42 
Non connesso

Iscritto il: 19/07/2015, 14:52
Messaggi: 195
..


Allegati:
Recapito 2.jpeg
Recapito 2.jpeg [ 939.28 KiB | Osservato 3259 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 02/05/2018, 22:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2016, 21:02
Messaggi: 490
Località: Chiusaforte
Recapito autorizzato del Regno, non soprastampato, usato in coppia nel secondo periodo tariffario con tariffa 20 cent.
Spedito da Piacenza x città il 17.03.1945

Allegato:
recapito rsi0001.jpg
recapito rsi0001.jpg [ 559.86 KiB | Osservato 3242 volte ]


Andrea

_________________
Andy66

Socio CFN Tarvisiano


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 03/05/2018, 11:19 
Non connesso

Iscritto il: 11/10/2014, 12:23
Messaggi: 621
La normativa prevedeva che nel secondo periodo tariffario (dall'01.10.1944) avrebbe dovuto esser impiegata una sola marca (10 cent.) accompagnata da francobolli a completamento (altri 10 cent.), e non due marche o magari solo francobolli in luogo della marca, eppure non ho mai visto un solo documento che rispettasse questa chiara indicazione. Voi ne conoscete?

_________________
https://espressirsi.wordpress.com/


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 03/05/2018, 13:42 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2016, 21:02
Messaggi: 490
Località: Chiusaforte
rogerbarrett ha scritto:
La normativa prevedeva che nel secondo periodo tariffario (dall'01.10.1944) avrebbe dovuto esser impiegata una sola marca (10 cent.) accompagnata da francobolli a completamento (altri 10 cent.), e non due marche o magari solo francobolli in luogo della marca, eppure non ho mai visto un solo documento che rispettasse questa chiara indicazione. Voi ne conoscete?


Ciao Martino,

di questa norma non ne ero al corrente, in effetti faccio fatica a capire da che cosa scaturisse questa esigenza. Forse per risparmiare in marche da recapito? Boh. Nemmeno io ho mai visto usi misti di marche da recapito insieme con ordinari, nè in Regno nè RSI. Sono invece comuni in Repubblica. Può capitare invece di vedere ordinari usati in esclusiva come marche sia in Regno che RSI, ma penso siano più usi in emergenza. Uno in Regno è già stato mostrato in altro post, ora ti mostro questo in RSI con monumenti distrutti 20 c. al posto delle marche

Allegato:
monumenti recapito0001.jpg
monumenti recapito0001.jpg [ 741.27 KiB | Osservato 3211 volte ]


Andrea

_________________
Andy66

Socio CFN Tarvisiano


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 03/05/2018, 13:51 
Non connesso

Iscritto il: 11/10/2014, 12:23
Messaggi: 621
andy66 ha scritto:
rogerbarrett ha scritto:
La normativa prevedeva che nel secondo periodo tariffario (dall'01.10.1944) avrebbe dovuto esser impiegata una sola marca (10 cent.) accompagnata da francobolli a completamento (altri 10 cent.), e non due marche o magari solo francobolli in luogo della marca, eppure non ho mai visto un solo documento che rispettasse questa chiara indicazione. Voi ne conoscete?


Ciao Martino,

di questa norma non ne ero al corrente, in effetti faccio fatica a capire da che cosa scaturisse questa esigenza. Forse per risparmiare in marche da recapito? Boh. Nemmeno io ho mai visto usi misti di marche da recapito insieme con ordinari, nè in Regno nè RSI. Sono invece comuni in Repubblica. Può capitare invece di vedere ordinari usati in esclusiva come marche sia in Regno che RSI, ma penso siano più usi in emergenza. Uno in Regno è già stato mostrato in altro post, ora ti mostro questo in RSI con monumenti distrutti 20 c. al posto delle marche

Allegato:
monumenti recapito0001.jpg


Andrea


La norma sembra sia nata per una ragione semplice: oltre ai costi "fissi", attraverso l'affrancatura delle marche di recapito le agenzie pagavo alle poste una tassa commisurata ad ogni recapito effettuato: una marca per ogni spedizione. Se ne avessero applicate due, la tassazione sarebbe stata immotivatamente doppia! Senza marche, invece, questa tassa sarebbe stata illegalmente aggirata.
Questo è quanto ho letto in merito.

_________________
https://espressirsi.wordpress.com/


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 03/05/2018, 16:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/05/2015, 19:41
Messaggi: 2755
Località: COLLEGNO (TORINO)
Ringrazio tutti coloro che hanno postato cosi celermente i loro documenti sul R.A. e volevo a titolo di corollario di tale Servizio indicare un link di circa un anno fa, dedicato alle RICEVUTE DI RITORNO R.A.: viewtopic.php?f=27&t=3576: Riccardo.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/05/2018, 13:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2016, 21:02
Messaggi: 490
Località: Chiusaforte
rogerbarrett ha scritto:

La norma sembra sia nata per una ragione semplice: oltre ai costi "fissi", attraverso l'affrancatura delle marche di recapito le agenzie pagavo alle poste una tassa commisurata ad ogni recapito effettuato: una marca per ogni spedizione. Se ne avessero applicate due, la tassazione sarebbe stata immotivatamente doppia! Senza marche, invece, questa tassa sarebbe stata illegalmente aggirata.
Questo è quanto ho letto in merito.


Quindi le agenzie oltre a comprare le marche a 10 cent. avevano un'altra tassa su ogni marca e quindi su ogni consegna? Pensavo che i 10 cent. di ogni marca fossero comprensivi di tutte le tasse dovute allo stato per ogni singolo servizio.

Andrea

_________________
Andy66

Socio CFN Tarvisiano


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 07/05/2018, 14:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/11/2012, 20:12
Messaggi: 759
andy66 ha scritto:
Pensavo che i 10 cent. di ogni marca fossero comprensivi di tutte le tasse dovute allo stato per ogni singolo servizio.
Andrea
Pensavi bene: la tassa per il "recapito autorizzato" era tutto quanto era dovuto alle poste per l'effettuazione del servizio di consegna di corrispondenze urbane. Penso che la presenza mista di marche e francobolli fosse dovuta solo alla necessità di integrare l'importo delle marche a seguito di aumenti della tassa, usando francobolli per indisponibilità di marche di taglio appropriato o per insufficiente disponibilità di marche quando si era in presenza di un raddoppio secco della tassa, che si sarebbe potuto assolvere con due marche uguali, appunto se disponibili a sufficienza.
Michele

_________________
- la filatelia comincia dove il catalogo finisce
- ars longa, vita brevis


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 07/05/2018, 17:06 
Non connesso

Iscritto il: 11/10/2014, 12:23
Messaggi: 621
michele.caso ha scritto:
andy66 ha scritto:
Pensavo che i 10 cent. di ogni marca fossero comprensivi di tutte le tasse dovute allo stato per ogni singolo servizio.
Andrea
Pensavi bene: la tassa per il "recapito autorizzato" era tutto quanto era dovuto alle poste per l'effettuazione del servizio di consegna di corrispondenze urbane. Penso che la presenza mista di marche e francobolli fosse dovuta solo alla necessità di integrare l'importo delle marche a seguito di aumenti della tassa, usando francobolli per indisponibilità di marche di taglio appropriato o per insufficiente disponibilità di marche quando si era in presenza di un raddoppio secco della tassa, che si sarebbe potuto assolvere con due marche uguali, appunto se disponibili a sufficienza.
Michele


Oppure pensavi male.

Per la licenza di "agenzia privata autorizzata all'accettazione ed al recapito degli espressi in loco" era dovuto un canone annuo anticipato così computato "moltiplicando la quantità degli espressi recapitati nell'anno precedente, con un minimo di tremila, per il corrispettivo unitario stabilito con decreto reale previsto dall'art.8 del Codice postale" (ex art.149 - R.D.689 del 18.04.1940).

E poi: "Su ogni espresso da recapitare l'agenzia concessionaria deve, al momento dell'accettazione, applicare l'apposita marca postale, annullandola con bollo a forma rettangolare, ad inchiostro oleoso, recante il nominativo dell'agenzia e la data del recapito.
Gli espressi sprovvisti della marca postale muniti di marca postale non annullata o di francobolli ordinari, che fossero trovati presso l'agenzia o in possesso dei suoi fattorini, o che risultassero comunque recapitati, si intenderanno accettati trasportati e recapitati in contravvenzione alla esclusività, senza pregiudizio dei provvedimenti amministrativi previsti dal capitolato d'oneri"
(art.150 - R.D.689 del 18.04.1940).

Ed in fine "Dal 1° ottobre 1944 venne elevata (ndr: la tassa di recapito) a 20 centesimi, ad eccezione degli "Istituti Ospedalieri" che furono autorizzati a conservare la tassa di 10centesimi. Dal 1° ottobre 1944 per assolvere la nuova tassa, le agenzie avrebbero dovuto, in base al regolamento postale, integrare l'importo aggiungendo alla marca altri 10 centesimi in francobolli e non una seconda marca. vennero invece quasi sempre applicate due marche per ogni oggetto." (ex pag.438 "La Repubblica Sociale" seconda edizione - Luigi Sirotti)

_________________
https://espressirsi.wordpress.com/


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 07/05/2018, 22:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2016, 21:02
Messaggi: 490
Località: Chiusaforte
michele.caso ha scritto:
andy66 ha scritto:
Pensavo che i 10 cent. di ogni marca fossero comprensivi di tutte le tasse dovute allo stato per ogni singolo servizio.
Andrea
Pensavi bene: la tassa per il "recapito autorizzato" era tutto quanto era dovuto alle poste per l'effettuazione del servizio di consegna di corrispondenze urbane. Penso che la presenza mista di marche e francobolli fosse dovuta solo alla necessità di integrare l'importo delle marche a seguito di aumenti della tassa, usando francobolli per indisponibilità di marche di taglio appropriato o per insufficiente disponibilità di marche quando si era in presenza di un raddoppio secco della tassa, che si sarebbe potuto assolvere con due marche uguali, appunto se disponibili a sufficienza.
Michele


Come ha scritto Martino, la marca non è l'unico costo sostenuto dalle Agenzie, in quanto appunto c'era il canone annuale, che tra l'altro nacque in origine ben prima delle marche. Il canone però era un costo fisso, io intendevo che per il singolo servizio la marca era comprensiva di tutti i costi dovuti allo Stato.
Sta di fatto che faccio fatica a comprendere la motivazione burocratica di questa norma. Forse, era l'unico sistema, a fini statistici, di sapere quante consegne venivano fatte. Cioè tot marche vendute=tot consegne effettuate

:?:

_________________
Andy66

Socio CFN Tarvisiano


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 08/05/2018, 13:24 
Non connesso

Iscritto il: 21/02/2016, 12:19
Messaggi: 257
Visto che è stata citata la tariffa di 10c. applicata dagli "Istituti Ospedalieri", ne riporto un esempio con data 6.10.44


Allegati:
1944.10 - 6.10.44 - 2 periodo tariffario RA RSI per citta'_B.jpg
1944.10 - 6.10.44 - 2 periodo tariffario RA RSI per citta'_B.jpg [ 400.99 KiB | Osservato 3094 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 08/05/2018, 13:31 
Non connesso

Iscritto il: 11/10/2014, 12:23
Messaggi: 621
Enricodm ha scritto:
Visto che è stata citata la tariffa di 10c. applicata dagli "Istituti Ospedalieri", ne riporto un esempio con data 6.10.44

Immaginavo di propiziare il risultato copiando dal passo interessato in poi! Bene! Bel pezzo!

_________________
https://espressirsi.wordpress.com/


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 09/05/2018, 8:28 
Non connesso

Iscritto il: 21/02/2016, 12:19
Messaggi: 257
Forse mi sono perso io tra i post, ma la frase che si trova nel Sirotti (ex pag.438 "La Repubblica Sociale" seconda edizione), ovvero

le agenzie avrebbero dovuto, in base al regolamento postale, integrare l'importo aggiungendo alla marca altri 10 centesimi in francobolli e non una seconda marca.

in che regolamento si trova? E' possibile avere il riferimento normativo?
E nel caso fino a quando ha trovato applicazione?

Trovo difficoltà a capire questa norma in quanto la prassi era proprio quella opposta di integrare la tariffa con marche di recapito.
Un esempio del periodo tariffario 2L con 5 marche da 40c.

Enrico


Allegati:
1947 - 5 periodo tariffario c.40x5 CASSA DI RISPARMIO SEDE DI MERANO - 9.png
1947 - 5 periodo tariffario c.40x5 CASSA DI RISPARMIO SEDE DI MERANO - 9.png [ 4.3 MiB | Osservato 3064 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 09/05/2018, 10:30 
Non connesso

Iscritto il: 11/10/2014, 12:23
Messaggi: 621
Enricodm ha scritto:
Forse mi sono perso io tra i post, ma la frase che si trova nel Sirotti (ex pag.438 "La Repubblica Sociale" seconda edizione), ovvero

le agenzie avrebbero dovuto, in base al regolamento postale, integrare l'importo aggiungendo alla marca altri 10 centesimi in francobolli e non una seconda marca.

in che regolamento si trova? E' possibile avere il riferimento normativo?
E nel caso fino a quando ha trovato applicazione?

Trovo difficoltà a capire questa norma in quanto la prassi era proprio quella opposta di integrare la tariffa con marche di recapito.
Un esempio del periodo tariffario 2L con 5 marche da 40c.

Enrico


Non credo esista un ragolamento specifico, anche se mi piacerebbe esser smentito per aver tutti maggior chiarezza, ma immagino piuttosto che sia stata una deduzione dello studioso per esperienza e logica. E' ragionevole, infatti, credere che siccome la tassa annuale fosse in ragione del numero dei recapiti eseguiti (nell'anno precedente) e poichè questi dovevano essere per contratto di numero pari a quello delle marche acquistate in posta, ci dovesse dunque esser puntuale riscontro a verifica tra i registri dell'agenzia (numero recapiti effettuati/dichiarati) e quelli delle poste (numero marche vendute all'agenzia).
A tal proposito puoi far riferimento a quanto già riportato in merito all'insostituibilità della marca con francobolli, che resta cosa ben diversa dall'integrazione tariffaria.

_________________
https://espressirsi.wordpress.com/


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 21/11/2020, 20:42 
Non connesso

Iscritto il: 21/04/2014, 19:23
Messaggi: 324
Posto questa mia lettera con 5 valori del recapito soprastampato in data 2 settembre 1944.
Timbro di censura, viaggiata da Brescia a Ponte di Legno.
Eugenio


Allegati:
img853.jpg
img853.jpg [ 1.69 MiB | Osservato 1617 volte ]
img854.jpg
img854.jpg [ 869.03 KiB | Osservato 1617 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 21/11/2020, 20:59 
Non connesso

Iscritto il: 21/04/2014, 19:23
Messaggi: 324
Posso presentare questa mezza busta con francobolli e marche, prima tassata e poi detassata in data 11 ottobre 1944
Eugenio


Allegati:
img856.jpg
img856.jpg [ 774 KiB | Osservato 1613 volte ]
img855.jpg
img855.jpg [ 484.89 KiB | Osservato 1613 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 27/11/2020, 14:24 
Non connesso

Iscritto il: 21/04/2014, 19:23
Messaggi: 324
Le mie ultime due lettere non piacciono?
Non capisco si fanno un sacco di discussioni su oggetti semplici e quando si postano pezzi importanti nessuno si fa sentire.
Eugenio


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 30 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010