Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.
Oggi è 16/07/2019, 9:10

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Vaglia postale
MessaggioInviato: 11/04/2019, 17:20 
Non connesso

Iscritto il: 30/10/2012, 14:25
Messaggi: 3849
Modulo vaglia postale (parte b) da cent.10 con filigrana e stemma R.S.I. Da Trecate, Novara 2.2.45.
Inviatomi dall'amico P.R.
Roby


Allegati:
img280 (2).jpg
img280 (2).jpg [ 1.02 MiB | Osservato 425 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaglia postale
MessaggioInviato: 12/04/2019, 8:15 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 504
Immagino che sia la versione senza filigrana stampata a Novara. Questi moduli vaglia con lo stemmino RSI non sono comuni in buone condizioni

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaglia postale
MessaggioInviato: 12/04/2019, 12:04 
Non connesso

Iscritto il: 11/10/2014, 12:23
Messaggi: 380
Faccio una domanda per comprendere meglio il funzionamento del sistema vaglia: per quale ragione il polizzino non è stato separato dal modulo affianco?
Per quel che ne abbia potuto comprendere, forse il vaglia non sarà stato spedito o riscosso.
Sarebbe interessante saperne di più su questo argomento.

_________________
https://espressirsi.wordpress.com/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaglia postale
MessaggioInviato: 12/04/2019, 14:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/11/2012, 20:12
Messaggi: 607
Roby2000 ha scritto:
Modulo vaglia postale (parte b) da cent.10 con filigrana e stemma R.S.I.
somalafis ha scritto:
Immagino che sia la versione senza filigrana stampata a Novara.
Roberto, puoi chiedere al tuo amico P.R. una verifica sulla presenza di filigrana?
Grazie
Michele

_________________
- la filatelia comincia dove il catalogo finisce
- ars longa, vita brevis


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaglia postale
MessaggioInviato: 12/04/2019, 14:43 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 504
rogerbarrett ha scritto:
Faccio una domanda per comprendere meglio il funzionamento del sistema vaglia: per quale ragione il polizzino non è stato separato dal modulo affianco?
Per quel che ne abbia potuto comprendere, forse il vaglia non sarà stato spedito o riscosso.
Sarebbe interessante saperne di più su questo argomento.


Immagino che la tua osservazione riguardi il ''cedolino'' collocato all'estrema destra del modulo, cioe' il tagliandino che reca stampate le tarife del servizio vaglia e , al retro, lo spazio per le eventuali comunicazioni del mittente del vaglia. In effetti assai spesso veniva staccato, contenendo comunicazioni personali, ma non era - che io mi ricordi - obbligatorio. Il modulo a mio parere ha regolarmente viaggiato; sul fatto che sia stato anche riscosso, occorrerebbe visionare il verso del modulo dove dovrebbe comparire il timbro dell'ufficio pagatore.

Tanto per dare un'idea, questo e' il meccanismo dei moduli vaglia che noi ''anziani'' abbiamo usato in Repubblica per decenni (il modulo piu' o meno era lo stesso di quelli del periodo ''imperiale''):
1) il vaglia ''assomiglia'' (anche per le sue origini) ad un assegno: al retro puoi vedere gli spazi per le girate;
2) il mittente acquistava il modulo vaglia (che aveva un prezzo indicato sul frontespizio e che ne configura la natura di intero postale, anche perche' poteva contenere comunicazioni epistolari); lo compilava con l'importo, il destinatario, l'indirizzo del mittente ed eventualmente aggiungeva le sue comunicazioni al destinatario nell'apposito spazio nella terza parte; il modulo poteva recare aggiunti francobolli quando il prezzo di vendita era cambiato; la terza parte del modulo poteva invece recare francobolli quando erano richiesti servizi aggiuntivi (espresso, posta aerea, ecc.); si consegnava il modulo allo sportello postale (allora nelle grandi citta' c'erano appositi sportelli vaglia distinti da quelli dei conti correnti e molto comodi perche' non c'era quasi mai la fila);
3) l'impiegato postale a sua volta compilava (''scritturazione'', era il termine tecnico) un BOLLETTARIO separato dal quale si ricavavano:
- una MATRICE che restava all'ufficio di spedizione
- una RICEVUTA consegnata al mittente (il quale - pagando un diritto - poteva anche ottenere un ulteriore ATTESTATO di spedizione)
- e soprattutto una CEDOLA DI CONVALIDA che recava dei tagliandini che indicavano lo scaglione di importo del vaglia, da ritagliare opportunamente. Questa cedola veniva incollata A CAVALLO TRA LA PRIMA E LA SECONDA sezione del modulo vaglia e poi timbrata (questo e' il motivo dei ''mezzi cerchi'' per il timbro (l'altro mezzo cerchio era sulla cedola di convalida); in questo modo si evitavano manipolazioni dell'importo;
4) l'ufficio speditore a questo punto inseriva l'INTERO MODULO vaglia (piegato) in un'apposita busta specificamente prodotta per questo servizio, che viaggiava (presumo ''descritta'') verso l'ufficio di destinazione che provvedeva ad inoltrarlo al domicilio del destinatario.
5) il destinatario poteva staccare e trattenere la terza sezione del modulo vaglia (quella con le comunicazioni del mittente) e poteva girare il vaglia come un assegno o presentarlo allo sportello dell'ufficio di destinazione per l'incasso.
6) l'ufficio di destinazione (ufficio ''pagatore'') apponeva i suoi timbri al verso, negli appositi spazi previsti sulla prima e sulla seconda parte del modulo.
PS: la ricostruzione e' basata sulla mia memoria come utente postale (quindi magari mi sono scordato qualche passaggio, ma spero di no)…..

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaglia postale
MessaggioInviato: 12/04/2019, 14:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/11/2012, 20:12
Messaggi: 607
somalafis ha scritto:
PS: la ricostruzione e' basata sulla mia memoria come utente postale (quindi magari mi sono scordato qualche passaggio, ma spero di no)…..
La tua ricostruzione coincide con quanto ricordo io. La facoltà di trattenere il cedolino da parte del destinatario mi sembra di ricordare che fosse espressamente indicata a tergo dello stesso.
Michele

_________________
- la filatelia comincia dove il catalogo finisce
- ars longa, vita brevis


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaglia postale
MessaggioInviato: 12/04/2019, 16:18 
Non connesso

Iscritto il: 30/10/2012, 14:25
Messaggi: 3849
Michele, ti posto la pagina che mi ha mandato.E' un amico da decenni, possiede una collezione 1943-45 fantastica, esposta e premiata con medaglia d'oro.
Sono io che ogni tanto gli chiedo qualche pezzo da postare nel nostro forum (R.S.I. è fuori dai miei interessi) per stimolare la partecipazione dei soci. Se scrive che il vaglia ha la filigrana, non ho motivo di dubitare.
Saluti a tutti
Roby


Allegati:
img280.jpg
img280.jpg [ 622.11 KiB | Osservato 377 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaglia postale
MessaggioInviato: 12/04/2019, 17:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/11/2012, 20:12
Messaggi: 607
Roby2000 ha scritto:
Michele, ti posto la pagina che mi ha mandato.E' un amico da decenni, possiede una collezione 1943-45 fantastica, esposta e premiata con medaglia d'oro.
Sono io che ogni tanto gli chiedo qualche pezzo da postare nel nostro forum (R.S.I. è fuori dai miei interessi) per stimolare la partecipazione dei soci. Se scrive che il vaglia ha la filigrana, non ho motivo di dubitare.
Saluti a tutti
Roby
Roberto, neanche io ho motivo di dubitare, ma che il pezzo fosse di un amico esperto, con una magnifica collezione da M.O, e che quindi certamente controlla se la filigrana c'è o no lo sapevi tu, ma non potevo saperlo io; di Riccardo (somalafis) conosco bene la lunga militanza interofila, di qui la mia domanda.
Michele

_________________
- la filatelia comincia dove il catalogo finisce
- ars longa, vita brevis


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaglia postale
MessaggioInviato: 13/04/2019, 8:55 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 504
La versione senza filigrana del modulo stampata a Novara risulta segnalata da dicembre 1944. Ecco perché mi ero chiesto se non potesse trattarsi di tale versione. Ma evidentemente l'ufficio postale di Trecate o il mittente disponevano ancora di un esemplare della prima versione con filigrana…

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaglia postale
MessaggioInviato: 13/04/2019, 10:24 
Non connesso

Iscritto il: 21/02/2016, 12:19
Messaggi: 233
Allego un altro vaglia emesso dalla RSI.
Come si riconosce la filigrana?


Allegati:
41791562-CF52-4A66-BAD9-03CCCD64930A.jpeg
41791562-CF52-4A66-BAD9-03CCCD64930A.jpeg [ 2.43 MiB | Osservato 339 volte ]
D090043C-9D2B-414A-8E8E-33C76AF12184.jpeg
D090043C-9D2B-414A-8E8E-33C76AF12184.jpeg [ 2.12 MiB | Osservato 339 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaglia postale
MessaggioInviato: 14/04/2019, 7:17 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 504
Enricodm ha scritto:
.... Come si riconosce la filigrana?

Innanzitutto grazie per avere mostrato un altro esemplare usato. La filigrana dovrebbe apparire senza problemi in controluce. Le prime provviste del modulo vaglia RSI furono stampate dall' Istituto Poligrafico sulla normale carta filigranata di Regno in uso per i vaglia; quando termino' la disponibilita' di questa carta, le ulteriori provviste furono stampate a Novara su carta senza filigrana.
Ecco il modello della filigrana per i vaglia che reca lo stemma ''imperiale''
Allegato:
IMG_20190414_0001.jpg
IMG_20190414_0001.jpg [ 1.09 MiB | Osservato 310 volte ]

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010