Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.
Oggi è 28/10/2021, 5:38

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Lettera espresso da interpretare
MessaggioInviato: 10/04/2021, 15:54 
Non connesso

Iscritto il: 30/10/2012, 14:25
Messaggi: 5060
Vorrei la vostra opinione su questa strana lettera affrancata espresso con segni di tassa (?) e date assurde: in teoria spedita da Milano il 5.10.17 che non ha annullato il francobollo e diretta a Gozzano dove è annullata il 4.5.10....
Saluti a tutti
Roby


Allegati:
img786.jpg
img786.jpg [ 298.89 KiB | Osservato 1668 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lettera espresso da interpretare
MessaggioInviato: 10/04/2021, 18:22 
Non connesso

Iscritto il: 17/04/2016, 21:48
Messaggi: 389
Il timbro di Milano riporta la data del 2 -5-1910 dove il 2 si presenta rovesciato. Probabile errore di montaggio del data datato.
All'arrivo probabilmente hanno ritenuto buono il francobollo eblo hanno annullato con data 4-5-1910.
Sui vari segni di tassazione non mi pronuncio. Sulla mancanza di segnatasse nemmeno e chissà come è stato consegnato.

Tanti cari saluti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lettera espresso da interpretare
MessaggioInviato: 12/04/2021, 14:16 
Non connesso

Iscritto il: 30/10/2012, 14:25
Messaggi: 5060
Con una cinquantina di visite di collezionisti, oltre alle altre anomalie,nessuno ha visto che manca l'affrancatura della lettera e vi è solo l'espresso?
Roby


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lettera espresso da interpretare
MessaggioInviato: 12/04/2021, 20:07 
Non connesso

Iscritto il: 12/04/2013, 20:48
Messaggi: 526
Non sono esperto di tariffe postali, mi pare però di ricordare che secondo il regolamento postale una lettera non affrancata regolarmente per il servizio supplementare (espresso, aerea ed altro) seguiva per il recapito la via ordinaria qualora raggiunta la tariffa minima prevista, non saprei se nel 1910 fosse già in vigore, nel caso specifico il francobollo è stato ricoperto dal timbro di arrivo, non saprei decifrare i tessi dell'eventuale tassazione.
Andrea


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lettera espresso da interpretare
MessaggioInviato: 12/04/2021, 20:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/08/2016, 21:02
Messaggi: 492
Località: Chiusaforte
Nel 1910 i fb espresso non potevano essere utilizzati per la corrispondenza ordinaria, il regolamento che permise il loro calcolo ai fini dell'affrancatura risale agli anni '20. Secondo me la lettera andava tassata come non affrancata e difatti fu apposto il 3 manoscritto. Poi per qualche motivo sconosciuto non vennero applicati segnatasse quindi non sappiamo se la tassa venne riscossa. Presumo che il fb venne timbrato per evitarne il riutilizzo

Andrea

_________________
Andy66

Socio CFN Tarvisiano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lettera espresso da interpretare
MessaggioInviato: 13/04/2021, 1:01 
Non connesso

Iscritto il: 17/04/2016, 21:48
Messaggi: 389
Roby2000 ha scritto:
Con una cinquantina di visite di collezionisti, oltre alle altre anomalie,nessuno ha visto che manca l'affrancatura della lettera e vi è solo l'espresso?
Roby


Forse Roberto il mio intervento non è stato chiaro.
Ho specificato che non mi pronuncio sui segni di tassazione o almeno ritenendo tali quei ghirigori, di sapore ottocentesco, fatti a penna (probabilmente vuol essere un 3 di trenta?) . Mi sarei aspettato di trovare almeno una T quale segno di tassazione.

Inoltre non mi sono pronunciato sulla mancanza di segnatasse sottintendendo che avrebbero dovuto esserci ma che di fatto non ci sono e visivamente scontando che l'affrancatura per il porto lettera fosse mancante.
Teniamo però pure presente che i segnatasse avrebbero potuto anche trovarsi applicati su una busta di servizio per la consegna della posta tassata.

Vedendo annullato il francobollo sebbene dall'ufficio di destinazione sarei curioso di comprendere se la busta sia stata consegnata in espresso (ma probabilmente non lo sapremo mai)
Inoltre visto che non ne fai menzione nel tuo intervento originario ti chiedo se al retro è presente qualche timbro o altro "segno".

Di seguito riporto un riassunto di massima sulle varie disposizione susseguitesi sul trattamento degli espressi non od insufficientemente francati.
Armatevi di pazienza e leggete.

Fin dall'inizio di questo servizio con il “Regolamento generale per il servizio delle poste” del 1890 all'articolo 120 del Capo XV Delle corrispondenze da recapitarsi per espresso si legge “ gli oggetti da essere recapitati nel detto modo debbono avere scritta nella parte dell'indirizzo l'indicazione “per espresso”, più il nome, cognome e recapito dei rispettivi mittenti, essere francati per intiero, compresa la sopratassa, di cui all'articolo 50 della legge postale ( testo unico) ed essere direttamente consegnati agli uffici postali di partenza.”

In pratica non essendo previsto un francobollo specifico per il servizio espresso ma l'utilizzo di francobolli ordinari, se la tassa per la corrispondenza non era assolta del tutto i francobolli erano considerati per concorrere al raggiungimento della tariffa base.

Con il bollettino postale nr XVI, dicembre 1894 paragrafo 461 titolo “Corrispondenze da essere recapitate per espresso” al punto 8 “ Sono però trattati quali oggetti da essere recapitati peer espresso anche quelli immessi nelle buche o cassette postali, fisse o viaggianti, purchè abbiano le indicazioni ( Per espresso) dato pure che manchino di quelle ( relativa la mittente) e la francatura di essi oggetti comprenda pure la relativa sopratassa. Gli oggetti diretti nell'interno del regno, la cui francatura risultasse irregolare, per effetto di semplice errore di pesatura, ma che abbiano i francobolli per la sopratassa e la indicazione Espresso, sono ammessi eccezionalmente, tassandoli a carico dei destinatari; mentre quelli per l'estero hanno corso in via ordinaria


questa “condizione” era prevista dal regolamento. Infatti come previsto dall' articolo 6 delle "Istruzioni sul servizio delle corrispondenze per espresso" ​entrato in vigore dal 1 gennaio 1904 prevedeva che ""gli oggetti ordinari non affrancati od affrancati insufficientemente, che fossero muniti del francobollo speciale degli espressi o della dichiarazione "per espresso", hanno corso, ma come corrispondenze ordinarie ; e sono eventualmente tassati, tenendo però conto del valore del francobollo speciale, e cancellando la sovrappostavi parola Espresso""

ma con la pubblicazione del testo "Istruzione per il servizio delle corrispondenze postali” del 1908 all'articolo 276 si trova specificato che “......e sono eventualmente tassati, senza tener conto del valore del francobollo speciale, il quale non deve essere annullato, non essendo valido per l'affrancazione delle corrispondenze.”

Proseguendo negli anni anche oltre la data della lettera in questione nel Regio Decreto del 1920 nel capitolo sulle Corrispondenze da recapitarsi in espresso si specificò che “ Gli oggetti ordinari affrancati insufficientemente che fossero muniti del francobollo speciale degli espressi hanno corso, ma come corrispondenze ordinarie, salvo il rimborso del prezzo del francobollo speciale al mittente o al destinatario che ne facesse richiesta esibendo la relativa busta.”

Il Bollettino nr 15 del 1923 al paragrafo 356 titola “Espressi non od insufficientemente affrancati”
“ A modificazione dell'articolo 276 dell'Istruzione per il servizio delle corrispondenze, si dispone che tutti gli oggetti di corrispondenza non od insufficientemente francati, muniti del francobollo speciale espresso, debbano aver corso in via ordinaria tenendo conto del valore del francobollo speciale agli effetti della francatura ordinaria. Tali oggetti dovranno quindi essere sottoposti a sopratassa solo quando l'importo della francatura complessiva, compreso anche il valore del francobollo espresso, sia inferiore a quello stabilito per ciascuna specie di corrispondenza”





Rivista delle comunicazioni nr 18 del 15 settembre 1926 paragrafo 492 “Trattamento espressi non od insufficientemente francati.

“A modificazione delle norme impartite con paragrafo 356 bollettini anno 1923 si dispone che con effetto immediato tutti gli oggetti di corrispondenza non od insufficientemente francati, purchè siano muniti di regolare francobollo speciale espresso, debbano essere recapitati per espresso. La consegna è subordinata però al preventivo pagamento da parte dei destinatari della sopratassa dovuta per la mancata o non completa francatura ordinaria.

Rassegna delle poste dei telegrafi e dei telefoni nr 4 aprile 1932.
Con riferimento al Paragrafo 492 della Rivista delle comunicazioni del 1926 si chiarisce che le corrispondenze non od insufficientemente francate, munite, anziché del francobollo speciale espresso, di francobolli ordinari per l'importo non inferiore a L 1,25 e semprechè rechino la relativa indicazione, vanno recapitati per espresso. S'intende che la consegna è subordinata al preventivo pagamento da parte dei destinatari della sopratassa dovuta per la mancata o non completa francatura ordinaria .


Conclusione? il funzionario postale non ci ha capito un fico secco!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lettera espresso da interpretare
MessaggioInviato: 13/04/2021, 8:12 
Non connesso

Iscritto il: 30/10/2012, 14:25
Messaggi: 5060
La forza e la ricchezza dei Forum e il nostro in particolare, è determinata dai soci che lo frequentano e che danno risposte in base alle loro conoscenze in un determinato settore. Il mio intervento era semplicemente una provocazione; con tante persone che hanno guardato il post,a parte Fabrizio, nessuna era intervenuta con un commento, un'ipotesi, un giudizio...avrei voluto un confronto di idee che stimolasse la partecipazione di più soci, una chiacchierata fra amici. Ringrazio Fabrizio e i due Andrea che con i loro interventi hanno regalato conoscenze di storia postale a tutti noi, questa è la forza del Forum.
Buona giornata a tutti.
Roby


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010