Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.
Oggi è 10/12/2019, 3:41

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 29/03/2017, 1:47 
Non connesso

Iscritto il: 21/02/2016, 12:19
Messaggi: 241
Ciao,

nello studio dei prigionieri e internati nei campi australiani durante la Seconda Guerra Mondiale, mi sono imbattuto su un caso particolare, quello dei "merchant seamen".

Da un punto di vista normativo, la Convenzione di Ginevra del 1929 si era preoccupata di stabilire i termini per la protezione dei prigionieri di guerra, ma mancava qualsiasi riferimento a questa particolare categoria. Come conseguenza, rimase in vigore la "Convention Relative to Certain Restrictions with Regard to the Exercise of the Right of Capture in Maritime War" del 1907, nota anche come "The Hague Convention" che pero' fu ampiamente disattesa.

Con lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, nel tentativo di colmare questo vuoto normativo, il British Imperial POW Committee defini' questa categoria come: "Un cittadino nemico (enemy alien) che è un membro dell'equipaggio di una nave [...] al momento della sua cattura, a partire dal 1 ° settembre 1939. In questo contesto, ‘nave’ include le navi da combattimento o il servizio pesca in mare, navi o battelli faro". Quindi la definizione di merchant seamen copriva tutti gli enemy alien impiegati in navi di qualsiasi dimensione.

In Australia, secondo quanto sopra riportato tutti i merchant seaman detenuti nei porti australiani vennero di fatto internati come civili. Questo pero' avvenne solo all'inizio perche' nel febbraio del 1942, il Regno Unito allineo' il trattamento dei merchant seaman a quello di tutte le potenze belligeranti europee considerandoli alla stregua dei Prigionieri di Guerra.

La conseguenza in Australia e' stata quella di revocare gli ordini di detenzione per 434 internati come enemy alien (166 tedeschi e 268 italiani) e il conseguente trasferimento negli opportuni campi adibiti a POW.

Sotto un esempio di una notelope inviata da un merchant seaman italiano dal campo Loveday n. 10, campo per internati civili. La data del documento e' del febbraio 1942, quando ancora era un enemy alien. Da marzo del 1942 verra' spostato nel campo POW di Murchison come riportato nella sua "Service and Casualty Form" e in ottemperanza a quanto scritto sopra.


Allegati:
EPSON052.JPG
EPSON052.JPG [ 435.03 KiB | Osservato 1458 volte ]
EPSON053.JPG
EPSON053.JPG [ 398.99 KiB | Osservato 1458 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 29/03/2017, 12:42 
Non connesso

Iscritto il: 08/09/2012, 13:53
Messaggi: 633
Enrico, è molto interessante quanto scrivi, è significativo di quante ricerche si possano ancora fare sul fenomeno delle prigionie durante la seconda guerra mondiale. Nel nostro piccolo, anche noi appassionati di storia postale possiamo dare un contributo.
Sarebbe interessante se tu dicessi da quale nave fu sbarcato in Australia il mittente della tua lettera e da dove proveniva.
Spero che quanto prima trasformerai in un articolo sulla nostra rivista le informazioni che hai raccolto sui prigionieri e internati in Australia.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 30/03/2017, 1:46 
Non connesso

Iscritto il: 21/02/2016, 12:19
Messaggi: 241
Grazie Maria, penso che ci sia ancora tanto da scoprire ... basta avere passione e tempo, soprattutto in un mondo che va oltre i confini nazionali come quello dei prigionieri.
Rispetto al passato l'accessibilita' alle informazioni e' completamente diversa grazie alle tecnologie, non solo per fare delle ricerche in internet ma anche per entrare in contatto con persone che stanno dall'altra parte del mondo ma che possono avere testimonianze, libri, scritti rilevanti per quello che stai facendo.
L'importante e' capire come incrociare tutto cio' che arriva da diverse fonti.

Riguardo al merchant seaman del documento che ho inserito, di sotto trovate il suo report di registrazione al momento del suo sbarco a Sydney il 23 agosto 1941.
Ho segnato in rosso alcune informazioni rilevanti:

- era un "seaman"
- la data di cattura (o meglio la data in cui divento' "indesiderato') era il 10/6/40, data in dichiarazione di Guerra dell'Italia alla Gran Bretagna e Francia.
- era un "enemy alien"
- arrivo' a bordo della H.M.T. Queen Elizabeth assieme ad altri 834 internati (664 tedeschi e 170 italiani). Fu l'unica nave che trasporto' internati in Australia dalla Palestina.


Ciao
Enrico


Allegati:
Report Viscuso 1A.jpg
Report Viscuso 1A.jpg [ 174.76 KiB | Osservato 1440 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 30/03/2017, 7:36 
Non connesso

Iscritto il: 08/09/2012, 13:53
Messaggi: 633
Grazie Enrico,
dalla scheda si deduce anche che fu catturato ad Haifa a bordo della nave Felce. Quella scheda giace in archivi australiani o l'hai tu?


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/04/2017, 11:29 
Non connesso

Iscritto il: 21/02/2016, 12:19
Messaggi: 241
Ciao Maria,
L'ho trovata negli archivi australiani, fonte inesauribile di informazioni di quel periodo

Ciao
Enrico


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 29/04/2017, 19:23 
Non connesso

Iscritto il: 09/09/2012, 20:39
Messaggi: 2832
invece questo seaman , facente parte di una famiglia di marittimi genovesi imbarcati su varie navi passeggeri di linea che si trovavano in navigazione al momento dell'entrata in guerra dell'Italia, è uno dei marinai internati subito in Australia. Faceva parte dell'equipaggio della nave Remo della Italia soc. Navigazione . Bloccata a Fremantle, fu requisita e l'equipaggio spedito a Rottnest Island e in parte internato ad Harvey (campo di internamento 11).
La corrispondenza porta la data del 27/6/1941.


Allegati:
img712.jpg
img712.jpg [ 1.26 MiB | Osservato 1342 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 30/04/2017, 9:02 
Non connesso

Iscritto il: 21/02/2016, 12:19
Messaggi: 241
Aggiungo anche il mio documento di un seaman italiano anche lui membro dell'equipaggio della nave Remo come addetto alle comunicazioni radio (wireless operator). La nave, assieme alla Romolo, venne intercettata dagli inglesi al largo di Freemantle; entrambe si autoaffondarono e gli equipaggi internati.
Anche questo seaman cambio' il suo status a POW a partire dal giugno 1942, momento in cui venne trasferito dal campo di Harvey a Murchison.
Da notare al retro dopo il nome dell'internato il riferimento alla nave Ex "Remo"

Enrico


Allegati:
EPSON043.JPG
EPSON043.JPG [ 448.89 KiB | Osservato 1334 volte ]
EPSON044 A.JPG
EPSON044 A.JPG [ 389.95 KiB | Osservato 1334 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 30/04/2017, 9:06 
Non connesso

Iscritto il: 08/09/2012, 13:53
Messaggi: 633
Due documenti molto interessanti, ora so chi internato nel campo 11.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 30/04/2017, 11:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/05/2015, 19:41
Messaggi: 2750
Località: COLLEGNO (TORINO)
Aggiungo questo documento inerente al Camp 11 di Perth, si tratta di un internato italiano MARETTO PELLEGRINI il quale scrive alla Croce Rossa Internazionale di Ginevra, dalla busta non si riesce a risalire alla data di invio (il campo fu aperto nel Maggio 1940 e rimase attivo sino a Giugno 1942) e all'identità del mittente.Da notare che nell'annullo rettangolare riportante la firma le diciture sono
scritte in italiano, rispetto a quelli postati che sono in inglese : RISPONDETE A al posto di REPLY TO e SCRIVETE CHIARO al posto di WRITE NAME CLEARLY .Riccardo.


Allegati:
CAMP 11 FRONTE.jpg
CAMP 11 FRONTE.jpg [ 150.49 KiB | Osservato 1326 volte ]
CAMP 11 RETRO.jpg
CAMP 11 RETRO.jpg [ 133.08 KiB | Osservato 1326 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 30/04/2017, 18:52 
Non connesso

Iscritto il: 09/09/2012, 20:39
Messaggi: 2832
per Ricky.
io ci leggerei Masetti Pellegrino...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 30/04/2017, 18:57 
Non connesso

Iscritto il: 09/09/2012, 20:39
Messaggi: 2832
per Enricodm

per quanto riguarda la nave Remo ho trovato questa indicazione

REMO
Iscritta al compartimento di Genova al n 1745
Tsl 9780
Tpl 11100
Lpp 147,75
Larghezza m 18,90
Altezza m 10,65
Velocità Kn 13,5
Capacità 66 passeggeri poi aumentati a 400
Impostata il 1 settembre 1925
varata 14 agosto 1926
Consegnata 15 dicembre 1926
derivata dal tipo "Esquilino" caratterizzata dal piccolo fumaiolo spostato verso poppa sull'ampio cassero centrale.
Impiegata sulla linea dell'Australia insieme alla" Romolo"
Catturata dagli inglesi a Fremantle il 11 giugno 1940 alle ore 04,00 e considerata preda bellica, rinominata "Reynella", trasformata in nave ospedale, fu impiegata
in guerra per conto della Croce Rossa Inglese. Riscattata nel 1949 dal Lloyd e ritornata alla bandiera italiana riprese il nome di "Remo".


Allegati:
remo.jpg
remo.jpg [ 88.38 KiB | Osservato 1312 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 01/05/2017, 8:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/05/2015, 19:41
Messaggi: 2750
Località: COLLEGNO (TORINO)
Aggiungo anche questa missiva inviata dal pescatore (Fisherman) ROTONDELLA MICHELE al Comitato della Croce Rossa di Ginevra in data 14 Novembre 1941 che insieme ai SEAMAN e tutto coloro che operavano nel settore marittimo, furono internati nel Camp 11 di Perth, come ha anche descritto Enrico all'inizio del thread.Inserisco anche delle note storiche relative al Fisherman P.O.W. Rotondella Michele tratte dalla fonte citata al termine.Riccardo.

Rotondella Michele
24 November 1904 – 19 October 1987

Origin Molfetta, Italy
First settled in Fremantle, WA
Original Occupation: Fisherman
Occupation in Australia: Fisherman

Departure Port Naples on vessel Orsova
Arrival Year 1928, Fremantle

WA Museum Welcome Wall - Fremantle 102


Allegati:
CAMP 11 FRONTE 2.jpg
CAMP 11 FRONTE 2.jpg [ 199.31 KiB | Osservato 1299 volte ]
CAMP 11 RETRO 2.jpg
CAMP 11 RETRO 2.jpg [ 193.36 KiB | Osservato 1299 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 01/05/2017, 11:40 
Non connesso

Iscritto il: 09/09/2012, 20:39
Messaggi: 2832
riporto qui il brano tratto dai National Archives australiani, ci indica le categorie ed il numero di internati ad Harvey (campo 11).

Harvey, Western Australia (1940–42)

Also known as Camp No. 11, the Harvey camp was located east of the town of Harvey in Western Australia. It housed around 1000 men who lived 30 to a hut. The camp buildings included workshops, shower rooms, dining and recreation huts, detention cells and officers quarters. The camp was surrounded by a high barbed wire fence.

Most of the internees held at Harvey were Italian and had been living and working in Western Australia prior to the war. They were miners, farmers, fishermen, tradesmen, businessmen and professionals. The crew of the German raider Kormoran and that of an Italian liner Remo were also accommodated there. The men followed a daily regime of work, recreation, meals and rest. Although not forced to work, the men cleared the surrounding bush, established market gardens and those with skills such as carpentry and shoemaking were kept busy at their trades.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 01/05/2017, 12:44 
Non connesso

Iscritto il: 21/02/2016, 12:19
Messaggi: 241
Grazie Riccardo per il tuo documento spedito da un fisherman/pescatore italiano.

A differenza dei seaman/marinai internati che mutarono il loro status in POW a partire dal 1942, i pescatori catturati rimasero invece enemy alien per tutto il periodo dell'internamento.

Enrico


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 01/05/2017, 14:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/05/2015, 19:41
Messaggi: 2750
Località: COLLEGNO (TORINO)
Grazie a te Enrico per l'informazione sullo status dei Fisherman, e colgo l'occasione per puntualizzare che i documenti da me postati, definiti scritti dal Camp 11 di Perth in realtà provengono dal Campo di Harvey, ma poichè queste missive venivano postalizzate a Perth, ho confuso nel trascrivere la località.Riccardo


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010