Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.
Oggi è 06/12/2019, 13:33

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 19/02/2017, 10:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/05/2015, 19:41
Messaggi: 2750
Località: COLLEGNO (TORINO)
Salve, continuo nel postare documenti relativi ai campi di sterminio Nazista, sperando che l'argomento interessi a qualcuno del forum, e possa essere implementato con ulteriori testimonianze postali e documentali.
Il campo di concentramento di NEUENGAMME fu organizzato il 13 dicembre 1938 in una fabbrica di mattoni in disuso a Neuengamme, un sobborgo a sud-est di Amburgo e fu operativo fino al 4 maggio 1945, inizialmente come dipendenza del campo di Sachsenhausen poi trasformato nell'estate del 1940 in campo di lavoro indipendente con più di 85 campi esterni annessi.

Nel 1938 la Deutsche Erd- und Steinwerke cominciò le trattative con la città di Amburgo per l'acquisto di una fabbrica di mattoni in disuso e del terreno circostante (circa 50 ettari) nel sobborgo di Neuengamme. Il 12 dicembre del 1938 il campo entrò in attività con i primi 100 prigionieri provenienti dal campo di Sachsenhausen sorvegliati da 40 guardie provenienti da Buchenwald.

Pochi mesi dopo l'inizio della guerra Neuengamme divenne un campo autonomo, dopo la visita da parte di Himmler nel gennaio del 1940 la produzione di mattoni per i progetti di edilizia sulla riva dell'Elba divenne l'attività principale del campo. Il progetto di ampliamento del campo prevedeva l'ampliamento della fabbrica, la costruzione di un raccordo ferroviario, un canale di collegamento alla Dove Elbe (un affluente dell'Elba), l'ampliamento verso valle del fiume e un nuovo bacino portuale. Alla fine del 1940 i detenuti erano 2.900, vennero aperte le prime cave di argilla]. A fine anno i morti registrati erano già 432.

Nel 1941 si registrò l'arrivo di oltre 1000 prigionieri da Auschwitz, per lo più minori, nell'ottobre dello stesso anno arrivarono i primi prigionieri di guerra sovietici dallo Stalag XD 310 di Wietzendorf alloggiati separatamente in condizioni pessime, molti morirono di fame e di stenti. Alla fine del 1941 i prigionieri erano 4.500, i morti del 1941 furono 495. In seguito ai continui arrivi di prigionieri l'affollamento del campo provocò un epidemia di tifo esantematico, dal 28 dicembre del 1941 al marzo 1942 i campo fu messo in quarantena.

Tra il 1941 e l'inizio del 1942 iniziarono le uccisioni dei prigionieri inabili al lavoro con iniezioni di fenolo. Nell'aprile del 1942 circa 500 prigionieri vennero trasferiti e venne costruito il campo di concentramento di Arbeitsdorf, il 1942 è l'anno in cui venne cambiata la destinazione del campo, dalla fabbricazione di mattoni si passò alla produzione di armi e materiali bellici, a fianco al campo sorse un complesso industriale con diverse aziende: la Jastram che produceva attrezzature per la marina, soprattutto motori e siluri, la Messap che produceva detonatori a tempo e la Walther-Werke specializzata in fucili automatici, contestualmente vi fu un ordine del comando amministrativo delle SS di ridurre il tasso di mortalità nel campo, temporaneamente vennero aumentate le razioni alimentari.

Nel maggio del 1942 venne messo in funzione un forno crematorio interno al campo, in precedenza i cadaveri venivano cremati nei forni della città di Amburgo. A fine giugno i 348 prigionieri sovietici ancora in vita furono deportati a Sachsenhausen. Nella seconda metà dell'anno si registrò l'arrivo di oltre 6.800 prigionieri da altri campi e dagli arresti della Gestapo. Nell'ottobre dello stesso anno venne allestita una camera a gas, tra ottobre e novembre vi furono uccisi 448 prigionieri sovietici con il Zyklon B.

Nel corso del 1943 vengono deportati a Neuengamme circa 11.300 prigionieri.

Dall'inizio del 1944 sono circa 60 i nuovi campi esterni che vennero istituiti principalmente per lo sgombero di macerie dei bombardamenti nelle città del nord della Germania e per la costruzione di fortificazioni difensive. Nel luglio del 1944 arrivarono a Neuengamme circa 10.000 prigionieri ebrei trasferiti da Auschwitz e dall'Ungheria. Alla fine del 1944 il numero di detenuti era pari a circa 49.000, 12.000 nel campo principale e 37.000 nei campi esterni, le donne erano circa 10.000. I morti, riconosciuti, nell'anno 1944 furono 5.692.

Quando apparve ormai evidente la sconfitta della Germania cominciò l'evacuazione dei campi e la sistematica distruzione delle prove degli abomini commessi.
L'ordine di evacuazione del campo arrivò il 19 aprile, tutta la documentazione, le forche, gli strumenti di tortura vennero bruciati. Le baracche di detenzione vennero completamente ripulite.

L'unico sottocampo a non essere evacuato fu quello di Salzwedel dove il 14 aprile le 3.000 donne detenute vennero liberate dalla 9^ Armata degli Stati Uniti.
Vado ora a postare due documenti relativi al campo di concentramento sopradescritto.Riccardo.


Allegati:
NEUENGAMME CART.FRONTE.JPG
NEUENGAMME CART.FRONTE.JPG [ 338.91 KiB | Osservato 445 volte ]
NEUENGAMME  CART.RETRO.JPG
NEUENGAMME CART.RETRO.JPG [ 333.07 KiB | Osservato 445 volte ]
FRONTE NEUNEGAMME.JPG
FRONTE NEUNEGAMME.JPG [ 425.55 KiB | Osservato 445 volte ]
RETRO NEUENGAMME.JPG
RETRO NEUENGAMME.JPG [ 394.29 KiB | Osservato 445 volte ]
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010