Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.
Oggi è 10/04/2021, 15:31

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 03/04/2021, 13:42 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 763
Allegato:
vignetta.jpg
vignetta.jpg [ 47.84 KiB | Osservato 140 volte ]

La conoscerete tutti, immagino: e' l'etichetta che le poste svizzere stamparono per grantire la franchigia postale ai militari francesi internati nella Confederazione Elvetica durante la guerra Franco-Prussiano del 1870-71, quella che porto' alla caduta di Napoleone III.
Certo e' assai rudimentale e di facile falsificazione ma allora a questo aspetto non pensava nessuno... Ricapitoliamo i fatti: il 2 settembre 1870 capitolava Sedan e la sconfitta fu irrimediabile; gia' il 18 settembre dello stesso anno cominciava l'assedio di Parigi. Il cessate il fuoco arrivo' il 28 gennaio del 1871. Nel frattenpo l'armata dell'Est, guidata dal gen. Bourbaki, aveva intrapreso il suo tentativo di spezzare le linee tedesche aprendosi la strada verso Parigi; sconfitti, i francesi dovettero ripiegare e si trovarono in pieno inverno ai piedi del Giura, privi di collegamenti e rifornimenti. Furono avviate subito trattative con le autorita' elvetiche che concessero ad oltre 87 mila militari francesi di rifugiarsi in Svizzera, deponendo le armi all'ingresso nella confederazione. Questa massiccia presenza di internati militari (un'operazione che allora non aveva alcun precedente e che in qualche misura segno' i primi passi della Croce Rossa Svizzera) pose anche il problema dell'invio di notizie. Alla posta degli internati fu concessa la franchigia totale e, per giustificarne l'inoltro senza tassazione, fu emessa appunto la vignetta sopra illustrata, in genere stampata su carta rosa ma anche su carte di altri colori; la stampa avvenne a tambur battente in grandi fogli di 224 esemplari (4 gruppi di 56 esemplari).
Tutta questa premessa serve ad introdurre un'asta della Behr Philatelie (6 maggio 2021) che ci permette di vedere questa etichetta su posta effettiva spedita dagli internati:
21-2-1871
Allegato:
21-2-71.jpg
21-2-71.jpg [ 271.84 KiB | Osservato 140 volte ]

2-3-1871
Allegato:
2-3-71.jpg
2-3-71.jpg [ 788.25 KiB | Osservato 140 volte ]

4-3-1871
Allegato:
4-3-71.jpg
4-3-71.jpg [ 271.06 KiB | Osservato 140 volte ]

15-3-1871
Allegato:
15-3-71.jpg
15-3-71.jpg [ 477.7 KiB | Osservato 140 volte ]

Ho provato a cercare altre immagini ''sicure'' sul web ma non e' facilissimo:
Allegato:
9-2-71...jpg
9-2-71...jpg [ 151.59 KiB | Osservato 140 volte ]
Allegato:
18-3-71 ....jpg
18-3-71 ....jpg [ 466.27 KiB | Osservato 140 volte ]

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 03/04/2021, 16:25 
Connesso

Iscritto il: 30/10/2012, 14:25
Messaggi: 4889
Belle! Non è facile vederle su busta realmente viaggiate anche se usate da un numero considerevole di internati.
Grazie Riccardo
Roby


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 03/04/2021, 16:30 
Non connesso

Iscritto il: 17/04/2016, 21:48
Messaggi: 357
Grazie Riccardo. Un fatto di cui non avevo conoscenza. Molto interessante. Ma siccome nessuno credo faccia "niente per nulla", anche in quell'epoca,
mi chiedo chi sostensse le spese di questi inoltri? Vi saranno stati accordi bilaterali tra la Svizzera e la Francia? Esiste traccia di normativa?.

Sono domande a cui sarà difficile dare un seguito vista la "lontananza" dell'argomento ma grazie comunque per averlo riportato.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 03/04/2021, 18:31 
Non connesso

Iscritto il: 20/09/2012, 9:47
Messaggi: 763
Fabrizio544 ha scritto:
...
mi chiedo chi sostensse le spese di questi inoltri? Vi saranno stati accordi bilaterali tra la Svizzera e la Francia? Esiste traccia di normativa?.
...

L'accordo di internamento fu firmato il 31 gennaio 1871 a Verrieres dal gen. Clinchant (che aveva sostituito il gen. Bourbaki il quale aveva tentato di suicidarsi dopo la sconfitta ed era rimasto seriamente ferito) e dal gen. Herzog, comandante in capo delle truppe federali elvetiche. Ecco i termini dell'accordo, accolti in una decisione governativa centrale:
1) l'armata francese che chiede di essere internata depositera' armi, equipaggiamenti e munizioni al momento dell'ingresso in territorio svizzero;
2) armi ed equipaggiamenti saranno restituiti alla Francia una volta ristabilita la pace e regolate le spese sostenute dalla Svizzera per il soggiorno delle truppe francesi
La questione della franchigia fu regolata con atto n.287 delle poste svizzere del 3-2-1871 e riguardava la posta degli internati diretta a zone non occupate dai prussiani o da altre truppe tedesche; anche la posta proveniente dalla Francia e diretta agli internati era trasportata gratuitamente. Invece la posta diretta a zone occupate dai tedeschi (tra cui ovviamente l'Alsazia e la Lorena) era soggetta alla tassa ordinaria.
A quello che mi risulta, al termine della guerra in effetti la Francia dovette pagare una somma considerevole per coprire le spese dell'internamento. Comunque gli svizzeri restituirono tutto il materiale depositato al momento dell'internamento.

_________________
Riccardo Bodo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 03/04/2021, 19:02 
Non connesso

Iscritto il: 12/04/2013, 20:48
Messaggi: 506
Complimenti, non sapevo dell'esistenza di queste etichette, tantomeno la storia degli internati, grazie per le interessanti notizie.
Andrea


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/04/2021, 9:57 
Non connesso

Iscritto il: 17/04/2016, 21:48
Messaggi: 357
somalafis ha scritto:
Fabrizio544 ha scritto:
...
mi chiedo chi sostensse le spese di questi inoltri? Vi saranno stati accordi bilaterali tra la Svizzera e la Francia? Esiste traccia di normativa?.
...

L'accordo di internamento fu firmato il 31 gennaio 1871 a Verrieres dal gen. Clinchant (che aveva sostituito il gen. Bourbaki il quale aveva tentato di suicidarsi dopo la sconfitta ed era rimasto seriamente ferito) e dal gen. Herzog, comandante in capo delle truppe federali elvetiche. Ecco i termini dell'accordo...........


Riccardo ti ringrazio per la tua gentilezza e disponibilità. Anche se spesso non commento seguo sempre con vivo interesse i tuoi interventi che ci riportano argomenti nuovi che altrimenti resterebbero nell'oblio. Posso tranquillamente dichiararmi un tuo "fan".
Buona Pasqua.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 05/04/2021, 18:08 
Non connesso

Iscritto il: 09/09/2012, 20:39
Messaggi: 4258
Complimenti, non sapevo dell'esistenza di queste etichette, tantomeno la storia degli internati, grazie per le interessanti notizie che ci proponi vigilando sulle aste "mondiali".


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010