Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.
Oggi è 21/05/2019, 20:56

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 10/04/2016, 16:31 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/05/2015, 19:41
Messaggi: 2749
Località: COLLEGNO (TORINO)
Salve oggi posto una cartolina inviata dal Sotto Tenente RICOTTI ANNIBALE dall' Aereoporto di Caselle Torinese in data 7 Novembre 1942 ad Arona. L'Aviere RICOTTI fu considerato un asso dell' Aeronautica della Seconda Guerra Mondiale e partecipò ad importanti missioni, tra cui l'attacco di SIDI EL BARRANI, descritte in parte sull'allegato tratto dal Web sotto riprodotto. Distinti saluti Marangoni Riccardo.

ASSI DEL CACCIA BIPLANO

ITALIA

SOTTOTENENTE ANNIBALE RICOTTI.

Annibale Ricotti è nato il 2 gennaio 1913.

L'ultimo giorno del mese di agosto 1940, il 151 o Gruppo CT (366 A, 367 A e 368 un Squadriglie) è stato ordinato di andare in Libia con 30 CR.42s come rinforzo per l'attacco contro Sidi Barrani.
L'unità sotto il comando del Maggiore Carlo Calosso è stato uno dei primi dotati di CR.42s nel 1939 e si è basata a Caselle Torinese in provincia di Torino, con sezioni e Squadriglie staccati in diverse basi aeree del Nord Italia per le funzioni di difesa locali.

Partirono Caselle Torinese la mattina del 6 settembre e alle 18:20 l'8 settembre, l'intero Gruppo atterrato a Tripoli Castel Benito.
La 366 una formazione Squadriglia era composta da dieci aerei
: Capitano Bernardino Serafini (CO), Tenente Mario Ferrero (Gruppo aiutante), Sottotenente Amedeo Guidi , Maresciallo Giulio Cesare, Sergente Maggiore Fiorenzo Milella , Sergente Maggiore Dino Carta , Sergente Maggiore Roberto Marchi , Sergente Maggiore Cesare Chiarmetta , Sergente Antonio Camerini , Sergente Eugenio Cicognani. Tenente Piero Veneziani e Maresciallo Giovanni Accorsi seguire in mod dell'unità Caproni Ca.133 insieme a cinque personale di terra.
La formazione di 367 a Squadriglia compreso il Gruppo Comandante Maggiore Carlo Calosso, il 368 pilot di una Squadriglia Sergente Piero Hosquet e altri nove piloti per un totale di undici. Tra di loro c'erano Capitano Simeone Marsan (CO), Tenente Irzio Bozzolan, Tenente Aldo Bonuti, Sergente Maggiore Gino Bogoni e Sergente Tolmino Zanarini. altri sei piloti della Squadriglia erano Tenente Giuseppe Costantini, Maresciallo Bruno Castellani, Sergente Maggiore Rodolfo Benco, Sergente Maggiore Bruno Celotto, Sergente Renato Mingozzi e Sergente Maggiorino Soldati.

La 368 una formazione Squadriglia era composto da nove velivoli: Capitano Bruno Locatelli (CO), Tenente Giuseppe Zuffi , Sottotenente Furio Lauri , Sergente Maggiore Davide Colauzzi , Sergente Maggiore Ricotti, Sergente Maggiore Alvise Andrich, Sergente Stefano Fiore , Sergente Ottorino Ambrosi , Sergente Mario Turchi . Tenente Orfeo Paroli e Maresciallo Guido Paparatti seguire in Ca.133 della Squadriglia ( Paroli e Fiore erano appena trasferiti da 367 a Squadriglia).
Il 25 settembre il 151 o Gruppo trasferito da Bengasi a El Adem dove ha sostituito il 9 o Gruppo CT

Il 18 settembre, nel corso di Bengasi, un shadower nemico è stato scoperto alle 12:20. Una sezione dal 368 a Squadriglia, 151 o Gruppo (Tenente Giuseppe Zuffi , Sergente Maggiore Ricotti e Sergente Maggiore Alvise Andrich) sono state strapazzate. I tre piloti identificato l'avversario come un Blenheim e attaccati. L'aereo britannico ha iniziato ad immergersi dopo alcuni scoppia dal Zuffi e Ricotti. L'attentatore è stato seguito per un po 'da Ricotti e Andrich, che chiaramente aveva l'impressione che il tuffo del loro avversario era definitivo.

Nel frattempo Zuffi è rimasto in quota e dopo qualche tempo ha scoperto un altro Blenheim e attaccato. Il nemico si è tuffato a livello del suolo e si ritirò in direzione est, combattendo. Dopo qualche tempo Zuffi è stato costretto a finire i suoi attacchi dopo l'esecuzione a corto di carburante. Tornò Clam questo Blenheim come danneggiato dopo aver trascorso 300 12,7mm giri e 450 giri 7,7 mm.
Capitano Bruno Locatelli ha preso una macchina e ha iniziato alla ricerca del velivolo nemico abbattuto, ma non trovò nulla. Quando si chiede alcuni beduini è emerso che il Blenheim non è stato abbattuto nel primo attacco, ma la sua immersione era solo una manovra evasiva, mentre il bomber danneggiato da Zuffi era probabilmente lo stesso aereo.
In effetti, un 113 Blenheim inviato oltre Bengasi alle 13:05 è stato inseguito dai combattenti e costretti a tornare indietro senza aver completato la sua missione con la verifica del danno inflitto Benina il giorno prima. L'aereo da ricognizione, tuttavia, era in grado di scoprire due navi in ​​fiamme all'interno del porto della città. Erano probabilmente le navi da carico Nirvo e Cherso affondati dei giorni precedenti, anche se non è del tutto chiaro se fossero vittima dei pesce spada o di una qualche forma di bombardamento notturno.


Allegati:
FRONTE CARTOLINA AUTOGRAFA RICOTTI ANNIBALE.jpg
FRONTE CARTOLINA AUTOGRAFA RICOTTI ANNIBALE.jpg [ 715.59 KiB | Osservato 1089 volte ]
RETRO CARTOLINA RICOTTI ANNIBALE.jpg
RETRO CARTOLINA RICOTTI ANNIBALE.jpg [ 818.99 KiB | Osservato 1089 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 14/04/2016, 7:57 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 02/11/2012, 20:12
Messaggi: 601
ricky1964 ha scritto:
tra cui l'attacco di SIDI EL BARRANI, descritte in parte sull'allegato tratto dal Web sotto riprodotto.
Immagino che il testo sia in una traduzione automatica fatta con Google o direttamente dal browser, visto l'italiano assurdo in cui è scritta. Ho trovato particolarmente divertente " L'aereo britannico ha iniziato ad immergersi": primo aereo sommergibile della storia! Chiaramente in inglese era "started to dive" che andava reso con: ha iniziato a picchiare (o è entrato in picchiata).
Michele

_________________
- la filatelia comincia dove il catalogo finisce
- ars longa, vita brevis


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 14/04/2016, 10:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/05/2015, 19:41
Messaggi: 2749
Località: COLLEGNO (TORINO)
michele.caso ha scritto:
ricky1964 ha scritto:
tra cui l'attacco di SIDI EL BARRANI, descritte in parte sull'allegato tratto dal Web sotto riprodotto.
Immagino che il testo sia in una traduzione automatica fatta con Google o direttamente dal browser, visto l'italiano assurdo in cui è scritta. Ho trovato particolarmente divertente " L'aereo britannico ha iniziato ad immergersi": primo aereo sommergibile della storia! Chiaramente in inglese era "started to dive" che andava reso con: ha iniziato a picchiare (o è entrato in picchiata).
Michele

E' proprio come dice lei, infatti è una traduzione automatica eseguita con Google dall'inglese all'italiano di " Italian biplane fighter aces- Annibale Ricotti surfcity.kund.dalnet.se > italy_ricotti " e me ne sono reso conto dopo ,degli " svarioni " causati dalla non corretta trasposizione, e chiedo scusa a tutti gli Amici del Forum, ma il mio intento principale era di descrivere le gloriose operazioni del S.Tenente Ricotti. Adesso che me lo fa notare, fa veramente sorridere anche me il brano da lei citato...grazie a Google Traduttore siamo riusciti ad inventare il primo aereo ad immersione della storia!!! Distinti saluti Marangoni Riccardo.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010