Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.
Oggi è 11/12/2018, 21:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: aviazione nella prima guerra mondiale
MessaggioInviato: 10/05/2018, 19:48 
Non connesso

Iscritto il: 09/09/2012, 20:39
Messaggi: 2271
apposito thread per la parte della aviazione riguardante la Grande Guerra.

Iniziamo con questa franchigia PM 29 scritta da soldato Gambardella Vincenzo il 18/9/1918.
11 gruppo Aeroplani , 6 squadriglia.da bombardamento.
Il 17 settembre 2 Ca.32 bombardano di notte Aviano e Pergine Valsugana.


Allegati:
Digitalizzato_20180510 (9).jpg
Digitalizzato_20180510 (9).jpg [ 53.85 KiB | Osservato 1298 volte ]
Caproni_Ca.32(300hp-Ca.2)_with_Gianni_Caproni_on_board.jpg
Caproni_Ca.32(300hp-Ca.2)_with_Gianni_Caproni_on_board.jpg [ 345.78 KiB | Osservato 1298 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 10/05/2018, 20:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/05/2015, 19:41
Messaggi: 2621
Località: COLLEGNO (TORINO)
Aggiungo questa Cartolina Postale inviata in data 23 Marzo 1916 al Tenente Aviatore Antonio Clementi della Scuola D'Aviazione di Venaria Reale (Torino) dal testo interessante in cui il mittente riferisce: " L'altra sera a Cascina Costa Zapelloni per una mancata ripresa del motore è andato a cadere entro un bosco fracassando completamente l'apparecchio e producendosi alcune contusioni di nessuna importanza al viso e al ginocchio sinistro...".Riccardo.


Allegati:
AV.1 FRONTE.jpg
AV.1 FRONTE.jpg [ 5.98 MiB | Osservato 1287 volte ]
AV.1 RETRO.jpg
AV.1 RETRO.jpg [ 5.74 MiB | Osservato 1287 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 10/05/2018, 20:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/05/2015, 19:41
Messaggi: 2621
Località: COLLEGNO (TORINO)
BATTAGLIONE SQUADRIGLIA AVIATORI FARMAN - COMANDO 10° SQUADRIGLIA - 1° GRUPPO ZONA DI GUERRA in data 4 GENNAIO 1916.


Allegati:
Farman_Shorthorn_MF11 (1).jpg
Farman_Shorthorn_MF11 (1).jpg [ 94.87 KiB | Osservato 1284 volte ]
FARMAN FRONTE.jpg
FARMAN FRONTE.jpg [ 6.3 MiB | Osservato 1286 volte ]
FARMAN RETRO.jpg
FARMAN RETRO.jpg [ 6.03 MiB | Osservato 1286 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 10/05/2018, 20:59 
Non connesso

Iscritto il: 09/09/2012, 20:39
Messaggi: 2271
ripropongo alcune corrispondenze passate nel subforum 1gm

intero spedito al sgt. pilota Pagni della sq. 45bis a Pordenone


Allegati:
img442.jpg
img442.jpg [ 148.54 KiB | Osservato 1280 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 10/05/2018, 21:00 
Non connesso

Iscritto il: 09/09/2012, 20:39
Messaggi: 2271
propongo un'altra corrispondenza di guerra... ;) ..."sono da pochi giorni nella bella Grado, con un mucchio di lavoro...La mia squadra volante lavora a meraviglia..."
Scrive il sottotenente PIERO NEGRO


Allegati:
img412.jpg
img412.jpg [ 115.25 KiB | Osservato 1280 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 10/05/2018, 21:05 
Non connesso

Iscritto il: 09/09/2012, 20:39
Messaggi: 2271
115 squadriglia pilota aviatore Mario Reboa

La 115ª Squadriglia del Servizio Aeronautico del Regio Esercito fu operativa dal 23 agosto 1917 con aerei SAML.


Allegati:
img434.jpg
img434.jpg [ 168.43 KiB | Osservato 1280 volte ]
115 %281%29.jpg
115 %281%29.jpg [ 54.14 KiB | Osservato 1280 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 10/05/2018, 21:11 
Non connesso

Iscritto il: 09/09/2012, 20:39
Messaggi: 2271
asso Fucini Mario

Il 18 febbraio 1918 fu trasferito presso la 78ª Squadriglia, continuando ad accumulare vittorie. Il 16 giugno abbatte due velivoli, uno di tipo sconosciuto su Pionetto e un caccia Albatros D.III[N 3] su Nervesa della Battaglia.[5] Il 15 agosto fu insignito di una seconda Medaglia d'argento al valor militare, conseguendo l'ultima vittoria il giorno 27 ottobre abbattendo un Ufag C.
Accreditato di 7 abbattimenti durante la prima guerra mondiale.


Allegati:
img415.jpg
img415.jpg [ 145.36 KiB | Osservato 1278 volte ]
fucini mario.jpg
fucini mario.jpg [ 45.7 KiB | Osservato 1278 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 13/05/2018, 15:04 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/05/2015, 19:41
Messaggi: 2621
Località: COLLEGNO (TORINO)
Aggiungo questa missiva inviata da Dronero (Cuneo) al Sottotenente della 132° Squadriglia Areoplani Z.G. in data 29 Maggio 1918.Riccardo.


Allegati:
COM.CENSURA FRONTE.jpg
COM.CENSURA FRONTE.jpg [ 7.07 MiB | Osservato 1248 volte ]
COM.CENSURA RETRO.jpg
COM.CENSURA RETRO.jpg [ 6.25 MiB | Osservato 1248 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 13/05/2018, 15:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/05/2015, 19:41
Messaggi: 2621
Località: COLLEGNO (TORINO)
Missiva inviata dalla Sicilia dalla località Barcellona Pozzo di Gotto al CAMPO DI AVIAZIONE di POGGIO RENATICO a Ferrara in data 25 Aprile 1918 con annullo lineare di censura: FERRARA POSTA INTERNA VERIFICATO PER CENSURA.Riccardo.

CAMPO AVIAZIONE POGGIO RENATICO

La costruzione del primo campo d'aviazione ha luogo nel 1918 dopo la disfatta di Caporetto per mano della Regia Marina Militare come base di squadriglie da bombardamento in località Cascina Nuova dei pressi di Poggio Renatico, costituito da 11 hangar, tre capannoni, un magazzino, alloggi per truppa e ufficiali e una pista d'atterraggio in erba di 800 per 550 metri. Dall'agosto 1918 fino al luglio 1919 era assegnato alla stazione della R. Marina di Poggio Renatico il Tenente Colonnello pilota Armando Armani futuro Capo di stato maggiore dell'Aeronautica Militare. Dal 25 al 29 settembre 1918 arriva la 181ª Squadriglia Caproni Ca.40 che rimane fino al giugno 1919. Sempre dallo stesso mese arriva anche la gemella 182ª Squadriglia che resta fino al 15 marzo 1919.

Successivamente al primo conflitto mondiale, nel 1923 l'aeroporto fu dedicato al tenente osservatore bolognese Giuseppe Veronesi (due Medaglie d'argento al valor militare ed una Medaglia di bronzo al valor militare). Il 10 maggio 1929 arriva il XLIV Gruppo Bombardieri Diurno (2ª Squadriglia, 6ª Squadriglia, 7ª Squadriglia e 22ª Squadriglia) del 14º Stormo sui Fiat B.R.2 rimanendo fino alla metà di giugno 1931. Sempre nel 1929 arrivano il 67° Gruppo con la 115ª Squadriglia del 21° Stormo fino al 16 ottobre 1931.

Dal 13 ottobre 1931 venne dislocato a Poggio Renatico l'8º Stormo della 1ª Brigata Aerea da Bombardamento, conosciuto anche come 8º Stormo Bombardamento Notturno sui Caproni Ca.73. Durante la Campagna d'Etiopia lo Stormo operò intensamente in Africa Orientale Italiana dal 1935 dall'aeroporto di Gura (Eritrea) vicino a Decamerè con la denominazione 8º Stormo Africa Orientale. In vista dell'inizio delle operazioni belliche in Africa orientale, lo stormo fu equipaggiato con i bombardieri ricognitori monomotori Caproni Ca.111, e costituì due gruppi bis che vennero trasferiti in Eritrea, per partecipare alla conquista dell'Etiopia. Al termine delle ostilità i due reparti rimasero in forza all'Aviazione dell'Africa Orientale Italiana con la denominazione di XXVII Gruppo e XXVIII Gruppo bis, mentre il comando di stormo rimpatriò il 20 luglio 1936.

Nel novembre 1935 nasce a Poggio Renatico l'8º Stormo Metropolitano e nel 1936 entrambi gli stormi vanno all'Aeroporto di Bologna-Borgo Panigale.

Dal 1943 divenne sede della Luftwaffe fino alla quasi completa distruzione dello scalo in seguito ai bombardamenti bellici durante la seconda guerra mondiale che ne segnarono l'abbandono.

Negli anni cinquanta venne costituito a Ferrara l'11º Gruppo Radar che nel 1972 verrà trasferito a Poggio Renatico, dove era stato nel frattempo installato un nuovo sistema radar, più performante di quello presente nella città estense, rendendo così l'aeroporto uno dei centri della catena di controllo radar della NATO che si estendevano dalla Norvegia alla Turchia, mentre nel 1983 la base acquisì maggiore importanza grazie ai nuovi sistemi di controllo e alla capacità di collegarsi tramite velivoli Awacs in dotazione all'Alleanza atlantica.


Allegati:
FERRARA FRONTE.jpg
FERRARA FRONTE.jpg [ 9.39 MiB | Osservato 1247 volte ]
FERRARA RETRO.jpg
FERRARA RETRO.jpg [ 9.32 MiB | Osservato 1247 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 14/05/2018, 8:53 
Non connesso

Iscritto il: 05/02/2015, 23:42
Messaggi: 134
CORSO UFFICIALI PILOTI AVIATORI - CASERTA, Caserta 26.4.18

Renato F.


Allegati:
IMG_0232.JPG
IMG_0232.JPG [ 1.89 MiB | Osservato 1222 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 14/05/2018, 21:11 
Non connesso

Iscritto il: 09/09/2012, 20:39
Messaggi: 2271
pm 41 13/5/18

costituita tre mesi prima, la 87 sq. fu chiamata Serenissima ed ebbe come simbolo il leone alato di San Marco. Equipaggiata con gli SVA, la squadriglia compì 159 voli durante la prima guerra mondiale, incluso il celebre volo su Vienna al comando del maggiore D'Annunzio.


Allegati:
Digitalizzato_20180514 (2).jpg
Digitalizzato_20180514 (2).jpg [ 49.33 KiB | Osservato 1214 volte ]
87sq serenissima.jpg
87sq serenissima.jpg [ 47.45 KiB | Osservato 1214 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 16/05/2018, 10:19 
Non connesso

Iscritto il: 05/02/2015, 23:42
Messaggi: 134
2o Gruppo Aeroplani BATTAGLIONE AVIATORI - GRUPPO SQUADRIGLIE P.M.
25o CORPO D'ARMATA, 16.12.17

Renato F.


Allegati:
IMG_0241.JPG
IMG_0241.JPG [ 2.19 MiB | Osservato 1196 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 17/05/2018, 17:31 
Non connesso

Iscritto il: 30/10/2012, 14:25
Messaggi: 3589
70à Squadriglia Aeroplani. Intendenza 2 Armata 13.6.17
Roby


Allegati:
Int 2 Armn.jpg
Int 2 Armn.jpg [ 72.04 KiB | Osservato 1173 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 17/05/2018, 20:55 
Non connesso

Iscritto il: 05/02/2015, 23:42
Messaggi: 134
33a Squadriglia Aeroplani, P.M. 21 - A 12.7.19
N.B. : ERRORE DI DATA 12.7.18

Renato F.


Allegati:
IMG_0250.JPG
IMG_0250.JPG [ 1.83 MiB | Osservato 1164 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 29/05/2018, 10:48 
Non connesso

Iscritto il: 30/10/2012, 14:25
Messaggi: 3589
3° Cantiere Dirigibili. P.M. 17, 15.8.17
Roby


Allegati:
17-B 15.8.917 (FM 8,1b).jpg
17-B 15.8.917 (FM 8,1b).jpg [ 64.7 KiB | Osservato 1047 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 30/05/2018, 17:17 
Non connesso

Iscritto il: 09/09/2012, 20:39
Messaggi: 2271
grazie a Roby ora abbiamo anche i dirigibili ;)
posto una franchigia di pilota della 11 sq, equipaggiata con Caproni 33 nel 1918, e di stanza in Albania.


Allegati:
Digitalizzato_20180529 (4).jpg
Digitalizzato_20180529 (4).jpg [ 39.73 KiB | Osservato 1029 volte ]
220px-Caproni_Ca_450.jpg
220px-Caproni_Ca_450.jpg [ 8.55 KiB | Osservato 1029 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 21/09/2018, 10:43 
Non connesso

Iscritto il: 30/10/2012, 14:25
Messaggi: 3589
P.M.68, 24.9.18. 31 sezione Aerostatieri


Allegati:
68-Ha.jpg
68-Ha.jpg [ 80.71 KiB | Osservato 714 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 23/09/2018, 10:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/05/2015, 19:41
Messaggi: 2621
Località: COLLEGNO (TORINO)
Inserisco questa franchigia inviata da un Soldato Motorista operante presso il deposito velivoli di SAN PELAGIO in data 20 Febbraio 1918.Saluti Riccardo.
Dopo la ritirata di Caporetto nel padovano furono allestiti numerosi campi di aviazione. Proprio uno di questi, quello di SAN PELAGIO , fu protagonista di una delle più celebri azioni della Grande Guerra: il volo su Vienna di Gabriele D’Annunzio.
Il campo, subito smantellato al termine della guerra, era stato predisposto di fronte al “castello”, ovvero villa Zaborra, che oggi ospita il «Museo dell’aria e dello spazio», dedicato alla storia dell’aviazione. Era considerato alla stregua di un deposito di aerei, ma la situazione cambiò verso il mese di maggio, quando vi si stanziò l’87a Squadriglia detta «Serenissima», che era parte delle Divisioni di Cavalleria al comando di Vittorio Emanuele di Savoia-Aosta, Conte di Torino.

Proprio da qui si sviluppò l’impresa di GABRIELE D'ANNUNZIO, che l’aveva ideata già nel 1917 e che in occasione del quarto anniversario dall’inizio della guerra intendeva sorvolare Vienna per dimostrare la superiorità dell’aviazione italiana. A ritardare l’operazione vi furono però alcuni problemi tecnici di autonomia per un volo di oltre mille chilometri, tra andata e ritorno, nonché molte ritrosie da parte del Comando italiano: l’impresa potè essere tentata per la prima volta solo il 2 agosto 1918, ma i 13 piloti dovettero rientrare a causa della nebbia. Un nuovo tentativo fallì il giorno 8, ormai a Klagenfurt, per il forte vento contrario.

La mattina successiva, il 9 agosto, fu quella buona: alle 5.50 dal campo di San Pelagio si alzarono undici velivoli SVA (i velivoli Savoia Verduzio Ansaldo, vanto delle officine italiane). Al centro dello schieramento si trovava il biposto Ansaldo SVA10 pilotato dal capitano Natale Palli, su cui si trovava D’Annunzio; ai lati, i dieci monoposto SVA5. Ma i tre pilotati da Francesco Ferrarin, dal capitano Alberto Masprone e da Vincenzo Contratti si fermarono ben presto per avarie al motore, quello del tenente Giuseppe Sarti atterrò in territorio austriaco e fu catturato. Rimasero gli altri sei monoposto, di Antonio Locatelli, Gino Allegri, Ludovico Censi, Aldo Finzi, Pietro Massoni, Giordano Granzarolo, oltre a quello di D’Annunzio.
Alle 9.20 la città di Vienna fu sorvolata: dagli aerei, discesi a circa 800 metri di quota, furono lanciati 50mila volantini con un testo in italiano scritto dal D’Annunzio e altri 350mila con un più breve testo di Ugo Ojetti, tradotto in tedesco. I sette piloti e il poeta rientrarono a San Pelagio alle 12.40. Il raid, il più lungo compiuto durante la guerra con i suoi mille chilometri, produsse nel mondo forte ammirazione.


Allegati:
PALLI A S.PELAGIO.jpg
PALLI A S.PELAGIO.jpg [ 117.33 KiB | Osservato 687 volte ]
SAN PELAGIO FRONTE.jpg
SAN PELAGIO FRONTE.jpg [ 6.03 MiB | Osservato 688 volte ]
SAN PELAGIO RETRO.jpg
SAN PELAGIO RETRO.jpg [ 5.95 MiB | Osservato 688 volte ]
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 25/11/2018, 15:49 
Non connesso

Iscritto il: 09/09/2012, 20:39
Messaggi: 2271
Franchigia scritta da aviatore tenente Ignazio Lanza di Trabia, scritta il 6/9/17 alla madre.
"...L'azione ha ripreso - tutto va bene - speriamo molte cose belle. La 25 sta molto, troppo, a terra. Ieri ho incontrato il Gen. Emo Capodilista. Pare ringiovanito e ti saluta. Credi pure che noialtri si vola molto raramente. I Comandi ci risparmiano...."

E difatti una volta messi in azione, i Voisin III, da osservazione e bombardamento leggero, spariscono velocemente dal fronte...

Nell'estate 1917 il comando della 25 Sq. passa al Capitano osservatore Giuseppe Gabbin rimanendo l'unica squadriglia sui Voisin. Nell'ambito della Battaglia di Caporetto il 25 ottobre tutto il reparto va a bombardare Tolmino ma vengono attaccati da una Jagdstaffel di Albatros tedeschi che abbattono 3 Voisin tra cui quello di Gabbin e del Ten. Giuseppe Ciuffelli (figlio del ministro Augusto Ciuffelli).
Il 1 novembre viene abbattuto anche l'apparecchio di Ignazio Lanza di Trabia. Il comando quindi passa a al Cap. Giovanni Trompeo ma la squadriglia decimata era non operativa ed il 10 novembre viene sciolta.

Ignazio Lanza Branciforte (22 agosto 1890 - 1 novembre 1917), tenente nel 9º Reggimento "Lancieri di Firenze", chiese poi di passare in aviazione e morì in combattimento aereo; meritò ben tre medaglie d'argento al Valore Militare.


Allegati:
Voisin_L.jpg
Voisin_L.jpg [ 87.91 KiB | Osservato 201 volte ]
Digitalizzato_20181125 (3).jpg
Digitalizzato_20181125 (3).jpg [ 275.41 KiB | Osservato 201 volte ]
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010